Pandoro Bauli Eurospin: momenti di panico al discount

Pandoro Bauli Eurospin: momenti di panico al discount

Pandoro Bauli Eurospin: il noto dolce tradizionale è stato letteralmente preso d’assalto dai clienti del discount di Canicattì, ed il dipendente ha girato un video della ressa Pare avere dell’incredibile la scena More »

Tim Five SuperGo offerta: proposta interessante Tim

Tim Five SuperGo offerta: proposta interessante Tim

Tim Five SuperGo offerta: una proposta molto interessante, che proviene direttamente dal settore commerciale Tim Tim Five SuperGo offerta: si tratta di una proposta molto interessante che proviene direttamente dal settore commerciale More »

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco la proposta risparmio

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco la proposta risparmio

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco qual è la proposta di risparmio del noto operatore telefonico Tim verso i clienti che provengono da PosteMobile Coloro che provengono dall’operatore telefonico PosteMobile More »

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: ecco come funziona

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: ecco come funziona

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: la proposta commerciale Tim che permette un congruo risparmio sull’uso dello smartphone, sia per navigare che per effettuare telefonate con minuti illimitati Tim Ten More »

Acquisto Kingdom Hearts III: su Amazon, ma a quale costo?

Acquisto Kingdom Hearts III: su Amazon, ma a quale costo?

Acquisto Kingdom Hearts III: è possibile farlo su Amazon, ma a quale costo? Nelle ultime settimane non si parla di altro: il noto gioco, tra i più attesi forse di tutti i More »

 

Arbitro Real-Juve: secondo Sami Khedira ha esitato prima di fischiare il rigore

Arbitro Real-Juve

Arbitro Real-Juve: nella partita che ha visto la Juventus sconfitta dal Real Madrid, secondo il centrocampista bianconero Sami Khedira, l’arbitro non sarebbe stato affatto all’altezza di una partita di così alto livello

Nonostante siano trascorsi diversi giorni dalla partita che ha visto la Juventus uscire ufficialmente di scena per la Champions League, continuano i malumori in casa Juve e questa volta a dire la sua è il centrocampista bianconero Sami Khedira che non ha, come i suoi compagni, accettato la decisione arbitrale che ha decretato l’uscita della Juventus dal massimo torneo europeo: il giocatore dei bianconeri sostiene che il direttore di gara non sarebbe avrebbe fischiato subito ed in maniera decisa il rigore, mostrando di avere una grande insicurezza sull’accaduto.

La ferita rimane ancora aperta in Khadira e nei suoi compagni: egli non perde occasione per difendere il suo capino Gigi Buffon, dicendo che il portierone bianconero ha avuto una reazione giusta in seguito alla forte emozione del brutto momento che la sua squadra stava vivendo.

La rabbia del mondo bianconero è tanta, in quanto in una partita così importante e dove le protagoniste sono due squadre di grande calibro e importanza, non si possono vedere direttori di gara non sicuri e che come in quest’occasione potrebbero condizionare il risultato della partita e del torneo.

Oliver Kahn: non usa parole a favore nei confronti di Gigi Buffon

Oliver Kahn

Oliver Kahn: è duro in merito alla carriera di Gigi Buffon. Ecco quali sono le considerazioni dell’ex portiere della nazionale tedesca

Il pensiero di Oliver Kahn nei confronti di Gigi Buffon non appare tra i più buoni e tra quelli ideali: l’ex portiere della nazionale tedesca e del Bayer Monaco non sembra affatto capire il momento del portiere bianconero e, con molta freddezza sostiene che avrebbe dovuto già pensare ad un suo ritiro dal mondo del calcio in quanto ha vinto tanto e non sarebbe giusto peggiorare una carriera vincente.

Per molte persone, però, non solo tifose della Juventus, il pensiero di Oliver Khan è stato molto duro in quanto ogni uomo ha la sua sensibilità e il suo trascorso di vita relazionato anche allo sport: Gigi Buffon probabilmente ha deciso in maniera autonoma e coscienziosa di rimanere a dare il suo contributo alla Juventus e alla Nazionale italiana per tanti motivi e non soltanto per vincere una Champions League in carriera.

Durante la sua carriera ha dimostrato di essere il migliore e certamente aver giocato fino a quarant’anni non potrà essere causa penalizzante per la sua carriera ma anzi il contrario, in quanto ha evidenziato tanto attaccamento alla maglia bianconera e a quella della Nazionale.

Buffon finisce carriera: la decisione, a 40 anni

Buffon finisce carriera

Buffon finisce carriera. Il noto ed apprezzato portiere della Juventus e della Nazionale Gigi Buffon ormai ha deciso: atteso il suo addio alla carriera da portiere, che lo ha visto esprimere tutta la sua qualità professionale, il prossimo 20 maggio

Dopo l’incredibile partita del Santiago Bernabeu e la più incredibile ma del tutto comprensibile reazione del dopo gara avuta da Gigi Buffon, lo stesso portiere ha fatto sapere che ormai la decisione di dare l’addio è presa ed è stata così tanto travagliata e carica di sofferenze da non potergli permettere un ripensamento.

Il portierone della Juventus e della nazionale italiana è riuscito tra i vari trofei ottenuti con i bianconeri, a vincere tanto altro, come la Coppa del mondo con la Nazionale italiana ed anche, qualche anno dopo, il premio come miglior portiere del mondo. Può definirsi, quindi, un portiere soddisfatto.

I giornalisti che lo hanno intervistato dopo la gara di Madrid sono riusciti a vedere in lui lo sconforto per aver dovuto dire addio in maniera definitiva al sogno di vincere una coppa dei campioni in carriera e ancora in maniera più evidente hanno assistito ad espressioni di forte tristezza per la decisione di dare il suo addio il prossimo 20 maggio.

Buffon esemplare per vent’anni: la dichiarazione di Allegri

Buffon esemplare per vent'anni

Buffon esemplare per vent’anni: Il tecnico della squadra bianconera Massimiliano Allegri spende parole di stima e affetto nei confronti del grande portiere italiano che con grande grinta e talento è stato il miglior portiere del mondo

Massimiliano Allegri difende Gigi Buffon da quanti in questi giorni lo hanno criticato, in quanto sostiene che dopo l’episodio del rigore fischiato ai danni della Juventus, a pochi secondi dalla fine di una partita così importante come il ritorno dei quarti di Champions, chiunque avrebbe avuto una reazione simile a quella avuta dal capitano bianconero.

Secondo il tecnico bianconero l’arbitro è stato molto bravo per 90’ di gara, ma poi, come accade nel gioco del Monopoli, ha avuto un imprevisto suscitando le ire della squadra e, soprattutto la rabbia del suo capitano che ha tentato di difendere i suoi compagni per una delle sue ultimissime volte, visto l’addio programmato per il 20 maggio.

E questo è il motivo per il quale Allegri sostiene caldamente che per giudicare un portiere a fine carriera e tanto attaccato alla squadra mentre difende i suoi, bisognerebbe pensare alla circostanza specifica e non come molti, che ne hanno dette di tutti i colori su Buffon ma seduti comodamente dal dicano di casa.

Schwarzenegger operato d’urgenza: ecco cosa è accaduto

Schwarzenegger operato d’urgenza

Schwarzenegger operato d’urgenza: delicato intervento a cuore aperto per l’ex governatore della California, Arnold Schwarzenegger

L’ex governatore della California e famosissimo attore Arnold Schwarzenegger era stato ricoverato presso una clinica di Los Angeles perché doveva essergli sostituita una valvola cardiaca ma il settantenne attore ha fatto vivere momenti di vera paura ai suoi ammiratori in quanto i programmi dei medici hanno subito cambiamenti per cui sono intervenuti con un delicatissimo intervento a cuore aperto durato alcune ore.

Le sue condizioni adesso sarebbero stabili e i problemi cardiaci di Arnold Schwarzenegger non sarebbero da attribuire alla sua precedente assunzione di steroidi, ed infatti l’ex governatore aveva già subito un intervento al cuore più di vent’anni fa dove gli era stata sostituita una valvola cardiaca.

L’attore è nato in Austria ma è stato naturalizzato come statunitense: è stato uno dei più grandi culturisti del mondo e proprio anche grazie al suo fisico dalle forme esageratamente possenti è riuscito ad avere un grande successo nel mondo del cinema dove ha quasi sempre interpretato personaggi possenti ed indistruttibili come Conan il barbaro, Terminator.

I tanti suoi ammiratori si augurano che egli sia pronto per guarire il prima possibile e possa riuscire ancora a far parlare di se in maniera positiva.

Roma tir: ha transitato in zona vietata, aumentano i controlli

Roma tir

Roma tir: la green zone romana infranta ed un tir si ritrova in mezzo ai passanti. Ecco cosa è accaduto negli ultimi giorni e cosa ha sconvolto la cittadinanza romana

Come si sa la minaccia terrorismo è attuale e ogni giorno si cerca di contrastarla con ogni mezzo: le istituzioni cercano di adottare i sistemi migliori per ridurre al massimo ogni rischio e a Roma in questi giorni di festa lo hanno fatto delimitando la zona centrale, cosi impedendo la circolazione di mezzi non autorizzati. Questa misura si è resa necessaria per evitare attenti della stessa tipologia verificatisi in Francia che ha visto persone innocenti morire investite da mezzi pesanti che andavano a tutta velocità.

Purtroppo l’attenzione non è mai troppa e durante il giorno del venerdì santo questa misura di sicurezza è stata infranta: un Tir turco si è ritrovato in un batter d’occhio in mezzo alla folla in piena green zone, ma per fortuna non era un terrorista e non si sono corsi pericoli di strage.

Il Tir è stato fermato dai Carabinieri che sono giunti a lui a sirene spiegate: l’autista ha fornito i documenti giustificandosi della suo disconoscimento del divieti, per poi essere riaccompagnato sul giusto itinerario.

Mondonico: la morte di un grande allenatore ha sconvolto il calcio

Mondonico

Mondonico: la sua morte è stata devastante per molti. Egli ha dato tanto al calcio e ai suoi ragazzi e mancherà a tutti

Qualche giorno fa all’età di 71 anni Emiliano Mondonico ha lasciato tutti e lo ha fatto dopo aver lottato per anni contro un tumore che ha cercato di contrastare con grande grinta e tenacia ma alla fine il grande uomo ed allenatore non ce l’ha fatta e ne uscito sconfitto: questa sconfitta non sarà certamente quella del suo ricordo che lo apprezzeranno per sempre e per la grande grinta e personalità che egli ha mostrato di avere durante tutta la sua carriera.

Emiliano Mondonico mancherà a tutti, mancherà ai colleghi, ai giornalisti, a tutti gli addetti ai lavori del mondo del calcio e ai tanti tifosi del Torino e di tutte le squadre che egli ha saputo guidare attraverso i suoi grandi insegnamenti tecnici ed umani.

L’ultima panchina su cui si è seduto Mondo è stata quella del Novara. Egli lo aveva fatto nel 2012 sostituendo il collega Tesser per provare a salvare la squadra dalla retrocessione ma dopo poche partite fu esonerato anche lui: il mister da allora non aveva più allenato per curare quel male che lo ha costretto a subire 4 operazioni ma che purtroppo dopo un’apparente guarigione se l’è portato via lasciando a tutti un tonfo al cuore.

Regali online: si può acquistare un dono in rete ed ottimizzare le spese

Regali online

Regali online: oggi acquistare un regalo in rete è una vera e propria immancabile possibilità

Al giorno d’oggi, viste le situazioni economiche e lavorative che spesso coinvolgono e rappresentano una buona parte di persone, potrebbe sembrare difficile riuscire a fare ciò che si faceva un tempo durante le festività di Natale o durante il compleanno della persona cara. Così,  proprio a causa delle condizioni economiche in cui si versa, spesso non si riesce a fare un regalo ad un amico, alla propria moglie, al proprio padre o fratello, perché non si hanno molti soldi da investire.

Eppure, vi sono delle possibilità che la tecnologia ci offre e che rappresentano delle soluzioni al giorno d’oggi molto valide. Come ad esempio quella di garantire la possibilità di risparmio, facendo un acquisto in rete e quindi approfittando dei vari siti e negozi online specializzati nella vendita di oggetti, gadget, prodotti tecnologici e regali.

I regali online possono essere una vera e propria furbata, perché ci permettono di non rinunciare al gusto ed alla bellezza del regalo, senza tuttavia spendere una marea di soldi: soluzioni utili, uniche e molto interessanti, che ci permettono, con pochi click, di fare un acquisto intelligente e sensato. Ma anche economico.

Arredare fai da te: si può senza rinunciare a qualità del risultato

Arredare fai da te

Arredare fai da te: si può senza rinunciare alla qualità del risultato, ma anche senza spendere troppi soldi? Quali sono le soluzioni ad oggi possibili?

Il risparmio è sena dubbio l’esigenza comune a cui al giorno d’oggi si tende ad andare incontro. Le spese sono sempre di più e specialmente quando si ha una famiglia sulle spalle da mantenere, potrebbe non essere così semplice ottenere una risoluzione effettiva dei problemi senza spendere troppi soldi. E visto che comunque la via non è fatta solo di problemi, spesso anche le situazioni più divertenti e interessanti, come quella che riguarda l’arredamento, possono essere oggetto di discussioni e di ripensamenti.

Perché arredare costa molto, specialmente se ci si rivolge a professionisti del settore. Ma per chi è dotato di alcune qualità come ad esempio la creatività ed un po’ di fantasia, anche arredare fai da te è possibile e soprattutto funzionale, utile ed economico. In questo senso, quindi, la possibilità e la scelta di arredare è fattibile senza rinunciare alla qualità del risultato: basta essere persone fantasiose, eccentriche, propense ad osare, ed informarsi sugli stili e sulle regole ed i dettami di quelli che più ci piacciono e che vorremmo integrare in casa nostra. Dal vintage al moderno, dallo shabby al rustico, tutto è oggi possibile.

Arredare vintage fai da te: ecco come ottenere questo stile

Arredamento vintage fai da te

Arredare vintage fai da te: è possibile ottenere un arredamento in  stile vintage senza spendere troppo e soprattutto evitando di ricorrere a persone esperte e qualificate (e quindi anche costose)?

L’intervento di professionisti esperti in settori specifici può essere chiaramente una possibilità molto positiva per migliorare il proprio stile di vita, ma questo miglioramento ha spesso un costo indiscutibile. Spesso, infatti, potrebbe essere meglio evitare di affidarsi a persone qualificate, e propendere verso una risoluzione autonoma dei problemi, laddove possibile: così, arredare vintage fai da te diventa una possibilità importante e rilevante perché permette di ottimizzare i costi ed anche le soluzioni.

L’arredamento vintage è un risultato che si può infatti consapevolmente ottenere anche grazie a soluzioni non propriamente professionali. Basta avere un po’ di creatività, conoscere le regole e i dettami dello stile, e propendere verso la scelta di prodotti dal gusto vintage, che si possono acquistare liberamente anche all’interno di mercatini, avendo così anche l’opportunità effettiva di risparmiare e di non spendere troppo. Tubature in vista, meglio ancora se in rame, e colori sul rossastro ed il ramato possono essere la scelta giusta in bagno, mentre per l’arredamento generale della casa via libera a tutto ciò che è antico e che può essere trasformato in vintage! Dove comprare prodotti vintage a poco prezzo? Il mercatino delle pulci è una ottima possibilità!