Nuovi iPad Pro: quali caratteristiche saranno presentate?

Nuovi iPad Pro: quali caratteristiche saranno presentate?

Nuovi iPad Pro presto presentati in manifestazione tra il 5 e il 9 giugno: quali saranno le caratteristiche tecniche di questi dispositivi? Stando ad alcuni rumors piuttosto autorevoli, e che nel corso More »

Passa a Vodafone 1 GB: ecco le ultime novità dell’operatore

Passa a Vodafone 1 GB: ecco le ultime novità dell’operatore

Passa a Vodafone 1 GB: la proposta commerciale dell’operatore per evitare le conseguenze della fusione tra 3 Italia e Wind Non si può fare a meno di parlare di concorrenza, quando si More »

Special 3GB Limited Edition Vodafone: si può attivare entro il 7 aprile

Special 3GB Limited Edition Vodafone: si può attivare entro il 7 aprile

Special 3GB Limited Edition Vodafone: ecco le ultime novità di questa proposta, che può essere attivata entro il 7 aprile Per chiunque volesse ottenere un congruo e adeguato risparmio con la telefonia More »

Alessia Marcuzzi conduttrice: possibile nuova pausa per la nota presentatrice

Alessia Marcuzzi conduttrice: possibile nuova pausa per la nota presentatrice

Alessia Marcuzzi conduttrice, potrebbe essere “costretta” ad una nuova pausa Potrebbe essere un futuro tutt’altro che roseo quello della conduttrice Alessia Marcuzzi che, proprio negli ultimi tempi, non sembra aver riscosso il More »

Festa del papà a Milano: come festeggiare questa giornata

Festa del papà a Milano: come festeggiare questa giornata

Festa del papà a Milano: tra due giorni, domenica 19 marzo, è la Festa del Papà. Ecco qualche spunto per divertirsi a Milano Festa del papà a Milano: cosa si può fare More »

 

Allarme afa in Italia: week end compromesso, 40 gradi

Allarme afa in Italia

Allarme afa in Italia: ben dieci città italiane saranno colpite da ondate di calore eccessive, fino a 40 gradi

Ci saranno importanti ondate di calore nei prossimi giorni, in tutta Italia: è quanto sembra emergere dalle ultime informazioni sul meteo nazionale, di cui gli esperti lanciano l’allarme, raccomandando ai più anziani ed alle persone più debilitate di uscire il meno possibile nelle ore più calde della giornata. È allarme afa in tutta Italia: e pare che questo allarme sarà ancor più importante ne week end, motivo per cui è stato necessario approfondire la situazione informando i cittadini sul picco di calore.

Ben dieci, a quanto pare, saranno le città in assoluto più colpite dall’afa: in gran parte delle città italiane, secondo quanto è stato tra l’altro affermato anche dal Ministero della Salute, ci sarà un livello rosso di tipologia tre, che allarmerà ben dieci città. E gli effetti potranno essere davvero devastanti per i cittadini e per la salute delle persone, anche di chi non è a rischio come anziani, bambini piccoli, gestanti e pazienti affetti da patologie croniche. Ad avere la peggio saranno soprattutto città del nord, sempre più colpite dall’afa, come ad esempio Bologna, Bolzano, Brescia, Perugia, Firenze, Torino e Pescara. E pare che proprio in queste città si raggiungeranno addirittura i 40 gradi.

Destino de L’Onore e il Rispetto: le speranze dei fan

Destino de L'onore e il rispetto

Destino de L’onore e il Rispetto: ci sarà un sesto capitolo oppure no? Le speranze dei fan e le notizie in merito

È quasi ufficiale: non ci sarà la tanto agognata e sperata sesta edizione della saga televisiva, la fiction che ha sempre tenuto con  il fiato in sospeso i suoi appassionati e più fedeli telespettatori, L’onore e il rispetto. Proprio nelle ultime settimane, il pubblico televisivo ha salutato la fiction tv, in onda su Canale 5 in prima serata: una fiction molto fortunata, soprattutto nelle prime edizioni, ed anche una delle più attese e desiderate da parte del pubblico televisivo.

Era chiaro il destino de L’onore e il Rispetto già all’inizio della programmazione di questa quinta stagione appena terminata: infatti, il pubblico si era in qualche modo rassegnato all’idea di dover salutare, con l’ultimo capitolo appena finito, Tonio Fortebracci – il protagonista assoluto – ed il suo destino. Ma pare proprio che ci sia ancora speranza, dopo aver visto il finale un po’ ambiguo del quinto ed ultimo capitolo della fiction: ci potrebbe, quindi, essere una nuova stagione della fiction televisiva?

Non è dato saperlo, ma sembra che sia ormai ufficiale la notizia che circolava già qualche mese fa. Con l’ultimo capitolo, possiamo dire addio a Tonio Fortebracci: l’attore che lo interpreta, Gabriel Garko, ha infatti dichiarato di voler chiudere con il suo personaggio.

Samsung Galaxy S8 Active: ecco che spuntano i benchmark

Samsung Galaxy S8 Active

Samsung Galaxy S8 Active: spuntano i benchmark del dispositivo mobile

Nella sua fin qui breve vita sul mercato internazionale della telefonia mobile, il Samsung Galaxy S8, insieme alla variante Plus, ha a dir poco conquistato sia gli utenti che il pubblico. Al di là di qualche piccolo rivedibile problema, il terminale di top gamma di questo 2017 pare aver davvero convinto tutti, grazie alle sue straordinarie caratteristiche e peculiarità. Il che, come d’altronde era quasi naturale che fosse, ha lasciato anche degli spiragli ad alcuni modelli speciali e limitati. E su tutti, chiaramente, è spuntato il Samsung Galaxy S8 Active.

Gli smartphone appartenenti alla linea Active sono da sempre stati contraddistinti dalla loro incredibile resistenza agli urti e a svariati tipi di intemperie. Una tipologia tutta speciale, che spesso ha trovato il favore degli appassionati di escursionismo, ma anche di soldati e militari.

Insomma, era praticamente fisiologico che presto avremmo avuto un Samsung Galaxy S8 Active, e da pochi giorni sono giunti sul web, presso alcuni siti molto autorevoli, i primissimi punteggi benchmark del dispositivo. Che, ovviamente, confermano una scheda tecnica a dir poco incredibile, compatibilmente con i modelli basilari che hanno esordito nello scorso mese di aprile.

Su GeekBench, con un processore Qualcomm SnapDragon 835 infatti, il Samsung Galaxy S8 Active totalizza 1842 punti in single-core, e 6394 in multi-core. Numeri a dir poco eccellenti, insomma.

Modelli iPhone per iOS 11: ecco quali sono

Modelli iPhone per iOs 11

Modelli iPhone per iOS 11: ecco quali saranno i modelli che si adatteranno al nuovo sistema operativo

Nelle recenti informazioni che sono state comunicate ai fan ad opera, proprio, degli esperti di casa Cupertino, sono emersi alcuni aspetti interessanti che vale sicuramente la pena di conoscere ed approfondire. Infatti, stando alle ultime novità esaminate, pare proprio che il nuovo sistema operativo di cui molto si discute proprio negli ultimi giorni possa non essere adatto ad alcuni dei dispositivi telefonici di casa Apple.

Le recenti dichiarazioni che sono emerse dall’ultima conferenza – che come sempre si tiene ad inizio del mese di giugno – hanno fatto sapere, infatti, che soltanto gli ultimi modelli di iPhone, si aggiorneranno ad iOS 11. iPhone 7 e 7 Plus, poi tutti quelli appartenenti alla gamma 6 (iPhone 6, 6 Plus, 6S e 6S Plus), e infine iPhone SE e iPhone 5S.

La situazione migliora un po’, se si va a parlare dei tablet. Saranno diversi, infatti, gli iPad capaci di supportare il nuovo sistema operativo di iOS 11: troviamo tutti i gli iPad Pro, sia di nuova che di vecchia generazione (9.7, 10.5 e 12.9). Poi gli iPad Air ed Air 2, e ancora gli iPad Mini 2, Mini 3 e Mini 4. Infine, tutti gli iPad di quinta generazione.

Dani Alves apre a cessione Dybala, tifosi inferociti

Dani Alves apre a cessione Dybala

Dani Alves apre a cessione Dybala. Ed i tifosi insorgono

Uno dei grandi colpi di mercato della scorsa estate, per la Juventus, è stato sicuramente quello che ha assicurato le prestazioni di Dani Alves. L’esterno brasiliano, che ha vinto tutto con la casacca del Barcellona, è stato protagonista di un’ottima seconda parte di stagione, benché sia mancata la ciliegina sulla torta: quella che avrebbe portato alla conquista della Champions League, sfumata nella finale di Cardiff dinanzi ai galacticos del Real Madrid. Una finale nella quale il giovane talento argentino Paulo Dybala non ha brillato particolarmente. E che, secondo lo stesso Dani Alves, per migliorare ulteriormente dovrebbe andar via dalla Juventus.

Intervistato da Canais Sporte Interativo, infatti, Dani Alves ha tessuto grandi elogi nei confronti dei propri compagni di squadra, Buffon e Dybala su tutti. E che, tuttavia, se vuole diventare ancora più forte, deve lasciare il club bianconero in futuro.

È un gioiello, e come tale darà i suoi frutti”, ha detto Dani Alves, interrogato su Dybala. “Abbiamo parlato spesso, e gli ho detto che un giorno, non so quando, dovrà andarsene dalla Juventus se punta a migliorare ancora di più.”

Una vera e propria bomba, che non ha certamente trovato il favore dei tanti tifosi bianconeri. E che, con ogni probabilità, non sarà piaciuta neppure alla dirigenza della Vecchia Signora, che adesso potrebbe prendere provvedimenti nei confronti del proprio giocatore.

Coppia vive di respirianesimo: la storia che proviene dal Daily Mail

Coppia vive di respirianesimo: la storia che proviene dal Daily Mail, secondo la quale è possibile vivere senza assumere cibo

Vivere senza assumere cibo, senza alcuna caloria: è possibile? Una prima immediata risposta è no, ma non solo: anche medici ed esperti sostengono che l’uomo ha bisogno di assumere tutte le sostanze e gli elementi di cui necessita il corpo per vivere bene e a lungo. E soprattutto, la storia che stiamo per raccontarvi potrebbe avere dell’incredibile ed essere  considerata come una storia molto negativa, se pensiamo a quanto è accaduto qualche settimana fa ad una donna che è deceduta dopo 21 giorni a digiuno.

Eppure, una coppia che oggi vive tra l’Ecuador e la California, giura che vivere senza mangiare si può, ed anche bene. Secondo quanto ammesso dalla coppia – che ha risposto ad un’intervista del Daily Mail, il quale riporta la notizia – pare proprio che gli uomini possano vivere senza cibo e nutrirsi solo attraverso il respiro, senza dover mangiare. I due avrebbero scoperto la filosofia del respirianesimo nel 2008: per tre anni, dopo aver fatto una dieta vegetariana che gli ha permesso di avvicinarsi con lentezza e gradualità a questa filosofia, la coppia non ha assunto cibo. Adesso, invece, occasionalmente, i due assaggiano un frutto o si nutrono con del semplice brodo.

iOS 11 non per tutti: alcuni device non lo supporteranno

iOS 11 non per tutti: per alcuni dispositivi non sarà possibile avere il sistema operativo innovativo di casa Cupertino

Finalmente, presso il Worldwide Developers Conference che si è tenuto nei giorni scorsi ad opera degli esperti di casa Cupertino, la nota azienda tecnologica statunitense Apple ha presentato in via ufficiale alcune fra le novità più attese e più interessanti in assoluto che riguarderanno i prossimi mesi a venire. Il colosso di Cupertino, a tal proposito, ha svelato al mondo intero due nuovissimi tablet, ossia l’ iPad 10.5 e l’ iPad 12.9. Ma, oltre a ciò, sono state mostrate alcune fra le caratteristiche più importanti di quello che sarà il prossimo sistema operativo della compagnia rappresentata dall’iconica mela morsicata, vale a dire iOS 11.

Molte, quindi, sono le novità che sono state proposte proprio dalla nota azienda che ha fatto sapere ai suoi fan che ci saranno modifiche molto importanti anche per quel che riguarda il sistema operativo. Si è quindi a lungo parlato di iOS 11, il nuovo sistema operativo il cui compito sarà proprio quello di sostituire iOS 10: esso, infatti, apporterà delle grosse migliorie in termini prestazioni a svariati device. Svariati, certo: ma non tutti. Perché, infatti, almeno stando alle dichiarazioni rilasciate dalla stessa Apple, non saranno poi molti i dispositivi in grado di supportare questo sistema operativo.

Traslochi: perché richiedere un preventivo

cambio casa

Fare un trasloco è in genere più complesso di quanto si creda. Basta pensare alle suppellettili e agli accessori da spostare: in genere chiunque stimando il numero di scatole che dovrà predisporre sbaglia per difetto di circa il 50%. Nel senso che si ritiene di possedere un volume di oggetti pari alla metà di quanto sia in realtà. Per evitare di trovarsi di fronte ad un lavoro molto maggiore di quanto si creda, spesso da svolgere in tempi molto stretti, conviene sempre farsi preparare un preventivo da una ditta specializzata in questo tipo di lavoro, come ad esempio Traslochi Roma Easy. Ottenere un preventivo del resto non costa nulla e ci permetterà di capire effettivamente la mole di lavoro che dovremo svolgere.

Samsung Galaxy Note 8 quando? Le perplessità dei fan

Samsung Galaxy Note 8 quando

Samsung Galaxy Note 8 quando? Possibile data d’uscita: c’è già?

Il Samsung Galaxy S8 ed il Samsung Galaxy S8 Plus, che hanno esordito sul mercato internazionale della telefonia mobile alla fine del mese di aprile, hanno certamente risollevato le sorti del settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, sprofondato nel pantano nella scorsa estate. I fatti sono noti, e si possono direttamente ricondurre al catastrofico debutto del Samsung Galaxy Note 7: il phablet, a causa del difetto della batteria esplosiva, venne presto ritirato dal mercato, causando la rabbia e la frustrazione dei tanti che avevano puntato su questo dispositivo, e aprendo anche alcuni dubbi sul futuro. Alcuni addetti ai lavori, infatti, credevano che quella sarebbe stata la pietra tombale della gamma Note, e che in seguito non sarebbe mai giunto il Samsung Galaxy Note 8.

Le cose, alla fine, fortunatamente sono state molto diverse, ed il clamoroso successo realizzato dal Samsung Galaxy S8 ha rilanciato le ambizioni del Samsung Galaxy Note 8. Che non soltanto ci sarà, ma che addirittura potrebbe giungere sul mercato un po’ prima rispetto a quanto supponessero le previsioni degli esperti.

Il Samsung Galaxy Note 8, infatti, potrebbe giungere nel pieno della stagione estiva, addirittura già nella seconda metà del mese di agosto. Una notizia accolta con un certo entusiasmo dagli appassionati della linea Note, che evidentemente non vedono l’ora di poter finalmente fruire di un phablet nuovo di zecca.

Apple iOS 11 caratteristiche: ecco cosa è stato detto nel WWDC

Apple iOS 11 caratteristiche

Apple iOS 11 caratteristiche, il nuovo sistema operativo di casa Cupertino

È stato proprio nel corso della manifestazione più interessante che Apple effettua spesso, ovvero ogni anno nei primi giorni del mese di giugno, che è stato presentato il nuovo sistema operativo iOS 11, ma non solo. Stiamo parlando del  WWDC, ossia il Worldwide Developers Conference. In questo senso, ad esempio, hanno fatto capolino due nuovissimi tablet, vale a dire iPad 10.5 e iPad 12.9. Tuttavia, la notizia forse più importante è stata quella relativa al nuovissimo sistema operativo della casa di Cupertino: ci stiamo riferendo a iOS 11, che andrà ben presto a sostituire iOS 10.

iOS 11, con ogni probabilità, giungerà solamente tra qualche mese presso tutti i device prodotti da Apple che saranno in grado di supportarlo. Sono parecchie, in questo senso, le migliorie proposte dalla compagnia americana con questo nuovo sistema operativo, sia per quanto concerne i tablet che gli smartphone. Arrivano, ad esempio, i supporti alle codifiche HEVC e HEIF, che permetteranno di guardare video e immagini molto meno pesanti ma dotati di una qualità comunque molto alta. L’assistente vocale di Siri, invece, sarà in grado di fornire delle traduzioni istantanee da diverse lingue, ed un buon miglioramento lo avrà anche la fotocamera.