Michelle Hunziker criticata: ha ricordato “tardi” Fabrizio Frizzi

Michelle Hunziker criticata: ha ricordato “tardi” Fabrizio Frizzi

Michelle Hunziker criticata: il suo “Vuoi scommettere” piace e raccoglie il consenso del pubblico ma non piace il fatto che non abbia dedicato il suo ricordo a Frizzi ad inizio puntata Ha More »

Pandoro Bauli Eurospin: momenti di panico al discount

Pandoro Bauli Eurospin: momenti di panico al discount

Pandoro Bauli Eurospin: il noto dolce tradizionale è stato letteralmente preso d’assalto dai clienti del discount di Canicattì, ed il dipendente ha girato un video della ressa Pare avere dell’incredibile la scena More »

Tim Five SuperGo offerta: proposta interessante Tim

Tim Five SuperGo offerta: proposta interessante Tim

Tim Five SuperGo offerta: una proposta molto interessante, che proviene direttamente dal settore commerciale Tim Tim Five SuperGo offerta: si tratta di una proposta molto interessante che proviene direttamente dal settore commerciale More »

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco la proposta risparmio

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco la proposta risparmio

Tim Five Go + 5 Giga Gratis: ecco qual è la proposta di risparmio del noto operatore telefonico Tim verso i clienti che provengono da PosteMobile Coloro che provengono dall’operatore telefonico PosteMobile More »

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: ecco come funziona

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: ecco come funziona

Tim Ten GO + 10 Giga Gratis offerta: la proposta commerciale Tim che permette un congruo risparmio sull’uso dello smartphone, sia per navigare che per effettuare telefonate con minuti illimitati Tim Ten More »

 

Ministro dell’Interno sui rom: saranno censiti, azione necessaria

Ministro dell'Interno sui rom

Ministro dell’Interno sui rom: Matteo Salvini comunica che occorre censire i rom per poter espellere gli irregolari attraverso gli accordi tra stati

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini sta facendo preparare un dossier che farà il punto sulla situazione dei rom in Italia, con l’obiettivo di riuscire a far luce su quanti tra essi siano regolari e quanti non lo siano: chi non risulterà essere regolare dovrà essere espulso e questo sarà possibile farlo attraverso idonei accordi tra stati.

Gli obiettivi primari di Matteo Salvini saranno quelli di ristabilire la legalità e di fare in modo che ci sia una grande collaborazione tra il Ministero dell’Interno e i comuni italiani: il Ministro vuole mettersi a disposizione dei sindaci e ha mostrato l’intenzione di voler discutere con il primo cittadino di Milano Giuseppe Sala, per poter fare il punto della situazione sugli sgomberi di alcuni quartieri della sua città, come quello di San Siro, di Chiesa Rossa e di via Gola, senza poi dimenticare i campi rom.

Ovvie reazioni con pensieri molto critici sono arrivati dall’opposizione, attraverso l’ex Presidente del consiglio Gentiloni che ha scritto sui social: “Ieri i rifugiati, oggi i Rom, domani pistole per tutti. Quanto è faticoso essere cattivo”.

Calciomercato Juventus: squadra sempre più vicina a Joao Cancelo

Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus: la squadra bianconera vuole fare tanto durante la prossima stagione e per questo è disposta ad investire 40 milioni di euro per un calciatore di successo come Joao Cancelo del Valencia

La Juventus domina ormai da tanti anni il campionato italiano ma non può essere certamente soddisfatta della situazione che riguarda il massimo torneo europeo, che l’ha più volte vista tracollare in momenti decisivi come quelli che riguardano le finali perse.

Per questo motivo, sembra che essa sia orientata a fare sempre di più. Il calciomercato estivo è il momento più decisivo per mettere nuovi e validi elementi in rosa e la Juve non vuole perdere questo importane treno che potrebbe finalmente permettere l’importante inversione di rotta in campo europeo: il club bianconero sembra finalmente aver raggiunto un accordo con il Valencia per riuscire a portare a Torino Joao Pedro Cavaco Cancelo, il giocatore nazionale portoghese adatto a stare in difesa o a centrocampo.

L’accordo in linea di massima sarebbe già stato raggiunto e si aggirerebbe intorno ai 40 milioni di euro molto comodi al Valencia anche a causa del Fair Play finanziario: l’Inter che aveva dato in prestito il giocatore agli spagnoli era già stata costretta a tirarsi indietro sempre per problemi finanziari.

A ciascuno il suo: un gesto importante per le pulizie di casa

A ciascuno il suo

A ciascuno il suo: un gesto molto importante anche per le pulizie di casa. È utile indossare gli abiti giusti e dotarsi degli attrezzi più adatti, per fare i lavori domestici di pulizia e ordine

Uno dei principi cardine del buddhismo è quello di mantenere ed avere buona cura delle cose e degli oggetti fino alla fine della loro esistenza: per questo motivo, nei consigli che sono stati scritti di recente da un monaco buddhista in un suo manuale dedito ai suggerimenti per una buona pulizia, è emersa una interessante verità. Che è quella secondo la quale fare le pulizie con gli strumenti giusti significa essere a metà dell’opera.

Cosa significa tutto questo? Il significato è molto semplice: infatti, se siamo in grado di utilizzare i giusti attrezzi per fare le pulizie, possiamo approfittare per rendere la nostra casa più ordinata e più pulita, anche nel rispetto della natura e dell’ambiente.

Qualche esempio? Anche se la scopa elettrica è più comoda, sarebbe bene fare le pulizie quotidiane con scopa e paletta, decisamente più ecologici e meno dispendiosi, e utilizzare come stracci indumenti o lenzuola che non usiamo più per spolverare i nostri mobili e oggetti, o per lavare i pavimenti della nostra abitazione.

 

Cambio di stagione: è importante anche dal punto di vista simbolico

Cambio di stagione

Cambio di stagione: va visto non solo come un momento in cui si passa da una stagione all’altra e si utilizzano abiti adeguati, ma anche come un metro di misura che percepisce e ci dimostra lo scorrere del tempo

Al giorno d’oggi, spesso quando si deve fare il cambio di stagione si rischia di entrare in profonda crisi: gli abiti da riporre sono tanti, e vi sono scatole da riempire, svuotare, e da riporre nell’armadio, con una operazione che spesso ci fa “perdere moltissimo tempo”, e che proprio per questo siamo soliti fare nelle ore buca e nei momenti in cui non abbiamo altro da fare.

Tuttavia, il cambio di stagione dei nostri abiti è molto importante e, secondo i monaci buddhisti, fare il cambio di stagione significa prendersi cura anche del proprio cuore oltre che del proprio corpo e dei propri vestiti ed oggetti: gli abiti che riporremo nelle scatole per riporli nell’armadio indicano che un’altra stagione è arrivata, e questa azione ci permette di prendere più consapevolezza con il trascorrere del tempo, e di capire, quindi, che alla fine di questa azione il nostro cuore può sentirsi sollevato e rassicurato.

Un utile metodo per imparare a vincere la noia tipica che incombe con il cambio di stagione!

Ogni stanza è importante: i consigli su giusti metodi pulizia

Ogni stanza è importante

Ogni stanza è importante: per una giusta pulizia, è bene dedicare il tempo adeguato ad ogni ambiente della casa

Ogni stanza della nostra casa è importante e quindi deve essere rispettata. Sia per quel che riguarda il tema dell’ordine, sia per quel che concerne la pulizia: ogni ambiente della nostra casa deve essere adeguatamente rispettato e ripulito, messo in ordine e gestito per come merita.

La cucina va pulita e igienizzata, perché all’interno di questo ambiente siamo soliti preparare il cibo, ed allo stesso modo anche il bagno deve essere sempre in ordine e pulito, perché è l’ambiente della nostra casa in cui ci laviamo e ci purifichiamo – simbolicamente, quindi, non solo corpo ma anche anima.

Un consiglio utile specialmente per un ambiente oggi molto vissuto come la cucina è quello di evitare che vi siano troppi elementi da lavare: pertanto, secondo i consigli è bene evitare che il lavandino si riempia inutilmente di oggetti e di stoviglie sporche, che quindi vanno lavate ogni qualvolta non servono ed ogni volta che non si è ai fornelli. Ed il bagno? Anch’esso va lavato e igienizzato tutti i giorni, ricordando l’importanza dei profumi, che possono rappresentare anche un ottimo rimedio per l’anima.

Come mantenere ordine in casa: ecco i suggerimenti dei monaci

Come mantenere ordine in casa

Come mantenere ordine in casa: il consiglio dei monaci buddhisti è quello di fare in modo che una cosa venga sempre rimessa al suo posto, dopo che è stata utilizzata. Ecco perché è così utile

Come mantenere ordine in casa? Al giorno d’oggi, può sembrare alquanto difficile mantenere in casa una certa pulizia ed un certo ordine: è pur vero, in effetti, che anche le donne lavorano fuori casa e che quindi il supporto che vi era prima potrebbe essere in qualche modo in minoranza.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che se le cose cambiano e se la società è soggetta a questi cambiamenti, ciò non toglie che non si possa gestire al meglio ogni cambiamento con il giusto equilibrio. E se è vero che mantenere in ordine e pulito può sembrare complicato, in realtà, secondo quel che è determinato anche dai consigli dei monaci buddhisti, basta rimettere una cosa subito al suo posto, dopo che è stata utilizzata: in questo modo, nulla sarà mai in disordine.

Uno schema che, secondo i monaci, andrebbe utilizzato anche dai bambini, che dovrebbero essere educati a seguire delle specifiche regole: un metodo giusto, facile e veloce che ci consentirà di mantenere in ordine la nostra anima, oltre che le nostre cose e la nostra casa.

Pulizia personale: è anch’essa molto importante, ecco perché

Pulizia personale

Pulizia personale: l’igiene del corpo è importante tanto quanto quella della casa. Da non sottovalutare, perché ci si prende cura della nostra anima: una delle prime cose da fare al mattino è lavarsi il viso

Una delle prime azioni mattutine che dovremmo svolgere è quella d lavarci bene il viso, i denti, e di vestirci in maniera ordinata e adeguata. Anche se trascorreremo la nostra mattinata in casa, certamente l’azione di trascinarci per tutta la mattina con il pigiama o la camicia da notte – e pensare di svolgere le nostre azioni di pulizia della casa con questi abiti – significa chiaramente non avere alcuna consapevolezza di sé e soprattutto non mostrare alcun rispetto verso il proprio corpo e verso il lavoro che andremo a fare.

Pertanto, prima ancora di svolgere le azioni quotidiane di pulizia e riassetto della casa, bisogna pensare a lavarsi bene il viso al mattino, prendersi cura del nostro corpo, e prendersi cura della nostra bocca, che è considerata in maniera sacra in quanto è proprio da essa che vengono fuori le parole che pronunciamo.

I gesti di pulizia e detersione personale, quindi, vanno fatti al mattino, quando ci si alza dal letto, e ovviamente anche dopo i lavori di casa, per sentirsi in piena armonia e sintonia con la pulizia dell’ambiente domestico.

Confusione in casa: se c’è disordine lo è anche per la mente

Confusione in casa

Confusione in casa: crea confusione e caos anche nella nostra mente. Ecco per quale motivo importante non bisogna mai rimandare a domani quel che si può fare oggi

È stata sempre una regola dei nostri nonni: mai rimandare a domani quel che puoi fare oggi! Ed è anche al giorno d’oggi, nell’epoca moderna, una regola molto importante che ha tra l’altro il suo significato: infatti, secondo quel che emerge dalle indicazioni dei monaci buddhisti, mantenere la confusione in casa rimandando i lavori di casa all’indomani non è solo poco salutare per l’organizzazione e l’ordine stesso della nostra abitazione, ma lo è anche per le nostre vite.

Lasciare i piatti sporchi nel lavandino, o i vestiti nel cesto del bucato, prima di andare a dormire, può essere una malsana abitudine da combattere: perché al mattino, non solo ci si alza dal letto con la consapevolezza di avere il doppio del lavoro da fare, ma anche con tristezza e confusione nella mente, dovuta al fatto di aver dormito tutta la notte con il turbamento di tutte le cose che ci saranno da fare l’indomani. E questo può inevitabilmente farci svegliare con il malumore, oltre che con la stanchezza dovuta al fatto che non abbiamo potuto fare un sonno privo di pensieri.

Nadia Toffa non è morta: ecco la notizia della bufala

Nadia Toffa non è morta

Nadia Toffa non è morta: la notizia bufala fa il giro della rete, e la stessa conduttrice del programma televisivo Le Iene rassicura tutti

Nadia Toffa non è morta: è infatti una bufala, quella che nelle ultime ore era emersa come una delle notizie ufficiali in merito allo stato di salute della nota conduttrice del programma televisivo Le Iene. Approfittando della malattia conclamata della Toffa, che è anche annunciatrice del noto programma tv, qualcuno ha messo in circolazione una notizia non solo falsa, ma anche molto scorretta dal punto di vista etico e morale: ieri mattina, infatti, è stata riportata in rete una finta pagina di quotidiano che sosteneva che Nadia Toffa fosse morta.

Tra l’altro, la notizia è stata riportata – come se fosse stata scritta dal quotidiano La Repubblica – in un italiano grammaticamente scorretto, tanto che sarebbe stato molto semplice individuare sin da subito la presenza della bufala: quale giornalista serio e professionale avrebbe mai scritto in una lingua sgrammaticata? Ma, qualora non fosse bastato questo, la stessa conduttrice del programma televisivo ha rassicurato tutti sul suo profilo ufficiale sul noto social Facebook, sostenendo che con questa notizia, “la vita me l’hanno allungata”. Un paio di corna, però, non guastano mai.

Donna maltrattata in casa: un incubo durato diversi anni

Donna maltrattata in casa

Donna maltrattata in casa: un incubo durato diversi anni. La donna subiva maltrattamenti e violenze da parte del marito e dei suoceri, che costringevano i bambini a prenderla a sassate

È stato un vero e proprio incubo, quello che ha colpito una donna di Cassano Magnago – in provincia di Varese – e i suoi figli: infatti, il marito e i suoceri di questa donna hanno violentato e brutalmente maltrattato la loro vittima, minacciandola e insultandola, per diversi anni.

La donna, albanese, era stata ripetutamente violentata sessualmente dal marito, un uomo di 35 anni, anche lui di nazionalità albanese. Inoltre, l’uomo ed i suoi genitori ripetutamente aggredivano, insultavano, minacciavano di morte e privavano questa donna della sua libertà, spesso anche costringendo i bambini a colpire la loro mamma a sassate, anche quando la donna era in attesa del suo ultimo figlio.

Alla fine, la donna è riuscita a liberarsi dalla sua schiavitù grazie ad un conoscente della famiglia, che l’ha aiutata e supportata e l’ha convinta a denunciare il fatto: per i genitori dell’uomo, adesso è divieto di avvicinarsi alla donna ed ai nipotini. L’uomo, invece, dovrà rispondere di accuse ben più gravi, mentre la vittima dovrà rimboccarsi le maniche e cercare di iniziare una nuova vita, lontano da minacce, insulti, e lesioni.