Charlie in Italia: la proposta del bambino Gesù di Roma alla clinica londinese

Charlie in Italia

Charlie in Italia: dall’ospedale Bambino Gesù di Roma mostrano disponibilità ad accogliere il neonato

Potrebbe non essere tutto finito per Charlie: il bambino di soli 10 mesi di vita che sta lottando dalla sua nascita contro una malattia rara potrebbe trovare supporto ed aiuto nell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma: è quanto emerge dalle recenti notizie che si hanno in merito ad una situazione, quella che coinvolge anche i disperati genitori del piccolo, che nel corso degli ultimi giorni ha fatto il giro di tutti i giornali (e non solo).

L’ospedale pediatrico di proprietà della Santa Sede a Roma ha disposto la sua disponibilità ad ospitare il piccolo, rendendo così possibile per i genitori la possibilità di far vivere più tempo possibile il neonato: per questo motivo, l’ospedale ha quindi chiesto al direttore sanitario della clinica in cui oggi si trova il piccolo – la clinica è il  Great Ormond Street Hospital di Londra – di essere informati circa le condizioni sanitarie del neonato, affinché sia possibile il trasferimento di Charlie. Dall’ospedale, infatti, fanno sapere che nonostante non vi siano al momento terapie efficaci per il trattamento della malattia del bambino, si è comunque disposti a difendere la sua vita per tutto il tempo che gli resta insieme ai suoi genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *