Confusione in casa: se c’è disordine lo è anche per la mente

Confusione in casa: crea confusione e caos anche nella nostra mente. Ecco per quale motivo importante non bisogna mai rimandare a domani quel che si può fare oggi

È stata sempre una regola dei nostri nonni: mai rimandare a domani quel che puoi fare oggi! Ed è anche al giorno d’oggi, nell’epoca moderna, una regola molto importante che ha tra l’altro il suo significato: infatti, secondo quel che emerge dalle indicazioni dei monaci buddhisti, mantenere la confusione in casa rimandando i lavori di casa all’indomani non è solo poco salutare per l’organizzazione e l’ordine stesso della nostra abitazione, ma lo è anche per le nostre vite.

Lasciare i piatti sporchi nel lavandino, o i vestiti nel cesto del bucato, prima di andare a dormire, può essere una malsana abitudine da combattere: perché al mattino, non solo ci si alza dal letto con la consapevolezza di avere il doppio del lavoro da fare, ma anche con tristezza e confusione nella mente, dovuta al fatto di aver dormito tutta la notte con il turbamento di tutte le cose che ci saranno da fare l’indomani. E questo può inevitabilmente farci svegliare con il malumore, oltre che con la stanchezza dovuta al fatto che non abbiamo potuto fare un sonno privo di pensieri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi