Gatti opportunisti: in realtà non è affatto così

Gatti opportunisti

Gatti opportunisti? La risposta è no: si tratta di una realtà a sé stante ed imparagonabile con gli altri animali

Si è sempre più spesso soliti definire il cane come il vero e proprio migliore amico dell’uomo: infatti, secondo quel che emerge dagli studi che sono stati sempre condotti in merito, il cane è sicuramente quell’animale che, in effetti, è visto come uno dei pochi in grado di comunicare in maniera efficace con l’essere umano.

Spesso invece denigrato per via di un ruolo che in effetti non è la realtà, il gatto è visto appunto come animale sì affettuoso, ma solo quando gli conviene, ovvero quando vuole mangiare o quando ha bisogno di qualcosa: opportunista, appunto. Ma in realtà le cose non stanno affatto così: solo i veri amanti degli animali saranno d’accordo pienamente con gli studi che invece vogliono questo quadrupede come uno ei più affettuosi ed attaccati al suo padrone.

Il gatto può essere quindi definito un opportunista? La risposta è assolutamente no: infatti, il gatto è uno di quegli animali domestici che rappresenta una realtà a sé stante, che non può essere neanche minimamente paragonata con quella degli altri animali ed in assoluto, nello specifico, nemmeno con il cane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *