Harry e William impiegati in società di beneficienza: ma è solo uno studio

Harry e William impiegati in società di beneficienza: si tratta di una semplice ipotesi che è stata di recente formulata da una società di formazione globale del Regno Unito che ha studiato il curriculum vitae dei due figli di Carlo e Diana e ha trovato per loro un lavoro “alternativo”

Come è noto a tutti, nessun membro della famiglia reale inglese può lavorare e guadagnare per conto proprio: è una delle regole imposte dalla Monarchia, appunto, secondo la quale è solo possibile guadagnare attraverso gli introiti delle tasse dei contribuenti ma non attraverso un percorso professionale o lavorativo.

Tuttavia, una società di formazione globale ha voluto provare a capire, attraverso uno studio e l’analisi dei curricula dei membri della Royal Family, che tipo di lavoro farebbero e quanto guadagnerebbero alcuni di loro. In particolare, è emerso che i due figli di Carlo e Diana sarebbero impiegati in una società di beneficienza, che farebbe guadagnare loro circa 24 mila euro annui: niente a che vedere con il patrimonio milionario che invece essi possiedono per il solo fatto di essere duca di Sussex e duca di Cambridge, e di “lavorare” (se così si può dire) al servizio della Regina Elisabetta che detta leggi e volontà.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi