I migliori giochi arcade: ecco quali sono!

9 mario-1558068_960_720Quali sono i migliori giochi arcade della storia?

Riassumerlo è molto difficile, considerato che chi ha qualche anno in più sulle spalle ben rammenta i pomeriggi trascorsi nelle sale giochi di città.

Niente ci vieta tuttavia di cercare di stilare una piccola classifica, cominciando dal mitico Puzzle Bobble, oggi replicabile anche online, con la sua frenesia, i suoi colori e il suo divertimento sfrenato: un vero e proprio must che si è proposto in tante versioni nel corso degli anni, e che sembra essere ben lungi dall’aver esaurito la propria straordinaria attrattività.

Ad ogni modo, il re dei game arcade è uno solo: Pac-Man! Secondo le più recenti stime, il videogioco simbolo della Namco avrebbe venduto almeno 400 mila unità dei suoi “cabinati” in giro per il mono, con ricavi dal 1990 ad oggi pari a 3,5 miliardi di dollari (l’equivalente di quasi 8 miliardi di dollari, tenendo conto dell’inflazione). Un business incredibile, che ha reso Pac-Man un vero e proprio mito del divertimento giovanile di milioni di persone in tutto il mondo, e che ancora oggi è un simbolo indelebile dello sviluppo della prima generazione dei videogiochi arcade.

Non è certamente da meno Space Invaders. Arrivato sul mercato otto anni prima di Pac-Man, è riuscito a vendere circa 360 mila cabinati in tutto il mondo, con ricavi da 2,7 miliardi di dollari, equivalenti a circa 6,6 miliardi di dollari al cambio attuale. Il funzionamento di questo videogioco era molto semplice, così come meno definiti di Pac-Man erano colori e contorni. D’altronde, parliamo di otto anni prima: un tempo molto ampio oggi, infinito all’epoca.

Per trovare il terzo cabinato arcade più venduto al mondo bisogna spostarci agli anni ’90 e, in particolar modo, al 1995. È qui infatti che le sale giochi del Pianeta iniziano a proporre Street Fighter II / Champion Edition, con 200 mila cabinati collocati abilmente in cinque Continenti, e con 2,3 miliardi di dollari di ricavi generati (3,5 miliardi di dollari tenendo conto dell’inflazione). Si tratta del fortunatissimo sequel di Street Fighter, il prodotto Capcom del lontano 1987, con cui però il secondo episodio ha poco da spartire in termini di qualità.

Scorrendo il resto della top ten in modo più rapido, troviamo al quarto posto Ms. Pac-Man, un cabinato lanciato per sfruttare la notorietà di Pac-Man, con ottimi risultati, e NBA Jam, della metà degli anni ’90. Sempre dagli anni ’90 arriva poi Defender e il mitico Asteroids, della Atari. Il più recente Mortal Kombat II rimane tuttavia uno dei cabinati arcade più emblematici: nonostante arrivò sul mercato solo un anno dopo il primo episodio, i passi in avanti furono talmente tanti che il successo fu praticamente immediato, e tale da replicare il business generato dal predecessore (rispettivamente, ottavo e nono in classifica). La top ten si chiude infine con Donkey Kong: la versione originale del cabinato, del 1982, è stata realizzata dal designer “leggendario” Shigeru Miyamoto e… ancora oggi è un grandissimo simbolo videoludico, i cui protagonisti vivono ancora oggi rinnovati fasti!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi