La dichiarazione di successione: chi deve presentarla

testamento firma

La dichiarazione è un documento che va presentato obbligatoriamente da tutti gli aventi diritto all’eredità di un defunto, a qualsiasi titolo. Attraverso questo documento l’Agenzia delle entrate valuta il valore dell’eredità di una persona e inizia l’iter per il passaggio di proprietà del patrimonio agli eredi. A questa pagina https://geometra24.it/dichiarazione-successione/, potete trovare ulteriori informazioni a riguardo.

Chi sono gli eredi

Gli eredi di una persona sono tutti suoi congiunti; se ci sono eredi di primo grado, come coniuge e figli, allora si divideranno l’intero patrimonio. Nel caso in cui invece il coniuge e i figli non esistano, o non siano più in vita, il patrimonio del defunto viene ereditato dai genitori e dai fratelli. Se anche questi gradi di parentela non si possono sodisfare, allora la dichiarazione, o denuncia, di successione dovrà essere presentata da cugini, zii, o altri parenti, anche molto lontani, a seconda dei casi.

Non sempre il patrimonio va ai congiunti

ci sono diversi casi in cui il patrimoni io non passa ai congiunti, o almeno non nella sua interezza. Ci possono infatti essere persone incaricate di gestire parte del patrimonio dopo la morte del proprietario, come ad esempio fondazioni benefiche o enti di altro genere. Alcune persone possono anche avere diritto a ricevere, in caso di morte de proprietario, una parte della sua eredità, come ad esempio un ufficio o un’attività.

Chi presenta la dichiarazione di successione

La dichiarazione di successione deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate da tutti gli eredi, i curatori e gestori di parte del patrimonio, da coloro che hanno diritto a godere il pieno possesso anche di una minima parte dell’intero patrimonio. Fortunatamente non è necessario che ognuna di queste persone produca una sua propria dichiarazione, è invece sufficiente che una singola persona compili e presenti i moduli adatti, indicando in essi le generalità di chiunque faccia parte del cosiddetto asse ereditario. Nel caso in cui Gli eredi siano molto numerosi, spesso si incarica un curatore testamentario, che presenterà la dichiarazione a nome degli eredi.

Cosa indicare nella dichiarazione

La dichiarazione di successione deve contenere le generalità di tutti gli eredi, anche di quelli che otterranno una piccola parte del patrimonio. Inoltre i moduli predisposti dall’Agenzia delle Entrate devono essere arricchiti con id atti di tutti gli averi immobili del defunto, con atto di acquisto o documentazione di come ogni immobile sia entrato a far parte dell’asse ereditario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *