La perdita dei capelli, un problema con molte sfaccettature

Spesso quando si parla di perdita di capelli si pensa rapidamente a chi manifesta una evidente calvizie. In molti casi però la calvizie ha un andamento molto diverso, con zone poco folte, piccoli diradamenti o problemi di leggera entità. Anche in questi casi però si può intervenire per far tornare la chioma folta e compatta, in modo da donare a chi soffre di diradamento un aspetto gradevole e giovane, senza lacune o zone con pochi capelli. Oggi sono disponibili alcuni metodi che arrivano a simulare in modo perfetto la chioma che si aveva in gioventù, ottenendone una perfetta replica, duratura e la cui presenza non si nota per nulla.

Il metodo CRL

Una delle migliori soluzioni infoltimento capelli è il metodo CRL. Si tratta di un tipo di intervento che viene garantito esclusivamente presso i Laboratori Cesare Ragazzi, presenti su tutto il territorio italiano. Il funzionamento di questo metodo è abbastanza semplice da comprendere. In pratica un esperto si occupa prima di tutto di disegnare i contorni della zona che manifesta un diradamento. In seguito progetterà e realizzerà un’epitesi, da rivestire con capelli reali, prelevati da donatori. L’epitesi sarà poi posizionata sulla cute del paziente con diradamento o calvizie, in modo del tutto naturale e piacevole.

I segreti del metodo CRL

Per fare in modo che le epitesi utilizzate nel metodo CRL simulino perfettamente una chioma senza lacune e diradamenti è necessario utilizzare materiali di alta qualità e una tecnica ineccepibile. Per prima cosa le epitesi devono avere forma e dimensione che si adatta alla perfezione alla testa della persona con calvizie. Inoltre i capelli utilizzati dovranno essere del tutto identici, evitando di mostrare stacchi di colore, densità e consistenza. Solo in questo modo le epitesi si possono celare totalmente all’interno della chioma, infoltendola senza che questo si noti in nessun modo, neppure guardando con attenzione da vicino.

Come si fissano le epitesi

Le epitesi vengono fissate al cuoio capelluto, utilizzando apposite sostanze collanti, che hanno una elevata durata. Nel corso dei mesi sarà necessario ripetere il fissaggio, tornando presso il centro che lo ha eseguito la prima volta. La praticità di questo metodo consiste nel fatto che non si applica alcun metodo chirurgico, quindi subito dopo aver fissato l’epitesi si può uscire con gli amici, o anche per una cena galante. Il metodo CRL utilizza anche appositi software, che permettono di disegnare delle epitesi che si adattano alla forma del cranio di chi le dovrà portare, in questo modo risultano del tutto inavvertibili.

Le cure successive

chiaramente i capelli presenti sulle epitesi non crescono e non mutano di colore. Per questo motivo è importante mantenere il medesimo colore anche della restante chioma. Periodicamente è possibile lavare queste sezioni della chioma, cosa che si può realizzare utilizzando appositi prodotti, specificamente studiati per questo tipo di capelli. Volendo è possibile anche tagliare i capelli presenti sulle epitesi, anche se si deve comprendere che un taglio eccessivamente corto è del tutto sconsigliabile, perché non vi si può porre alcun rimedio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi