Category Archives: Lavoro

Domestica Kate e William lascia: si licenzia per troppa fatica

Domestica Kate e William lascia

Domestica Kate e William lascia: eccessivo stress lavorare per i reali, decide di licenziarsi

Ha deciso di dire il suo primo – e ultimo, a quanto pare – “no” alla famiglia reale mentre si chiudeva la porta alle spalle, la domestica – ormai ex domestica – di William e Kate: la donna, secondo quanto è stato raccontato di recente dal Mirror, avrebbe infatti deciso di lasciare la famiglia reale a causa di un carico eccessivo di stress provocato proprio dal lavoro presso il palazzo.

Secondo il giornale, la donna non ce la faceva più a gestire una situazione che appariva sempre più difficile da tollerare: la domestica, infatti, si occupava interamene della casa, non solo delle pulizie e del servizio lavanderia, ma anche della cucina, della spesa, e di tutte le attività necessarie per far quadrare l’equilibrio all’interno di una casa. Così, ha deciso di lasciare tutto e licenziarsi: Sadie – questo il nome della donna – avrebbe anche comunicato ai suoi amici di non sentirsi adeguatamente retribuita in cambio di faccende e attività che erano diventate a dir poco faticose. Come ad esempio gli spostamenti, continuamente richiesti, tra Anmer Hall e Kensington Palace.

Così, la donna non ha più resistito a tanto stress e ha detto basta.

Discriminazione donne e lavoro: lasciata a casa perché incinta

Discriminazione e lavoro

Discriminazione donne e lavoro: una 35enne padovana lasciata a casa per due volte perché incinta

Sebbene ogni tanto si possa avere il piacere di ascoltare delle belle notizie in merito al trattamento delle donne sul lavoro – è il caso di ricordare di quell’azienda che, qualche mese fa, ha assunto una donna alla fine della gravidanza, andando contro ogni situazione che in genere si verifica in questi casi – sempre più spesso la discriminazione la fa da padrona. Specialmente nel campo lavorativo e professionale, ed ancor di più se una donna “si prende il lusso” di rimanere incinta, dando una risposta positiva al suo desiderio stesso di maternità.

L’ultimo caso che vede ancora una volta protagoniste le discriminazioni sociali e umane, è quello accaduto in questi giorni a Padova, dove una donna di 35 anni, dopo esser rimasta incinta e aver partorito il primo figlio, ha dovuto presentare le dimissioni nell’azienda presso la quale lavorava. Ma non solo: dopo esser stata assunta da un’altra impresa come responsabile di un ufficio, la donna, rimasta incinta per la seconda volta, è stata di nuovo lasciata a casa perché, avendo perso il bambino, non sarebbe stata più serena e pertanto idonea ad affrontare le mansioni che sono richieste in un ufficio.

Nuovi metodi per guadagnare: la produzione di oggetti artigianali

deco riciclo

Molte persone si dedicano periodicamente ad un hobby, che porta a delle produzioni di valore artistico, o artigianale, particolarmente interessanti. Nella maggior parte dei casi i prodotti ottenuti in questo modo adornano la casa, o si utilizzano come regalo per amici e conoscenti. Perché invece non vendere questi prodotti?

Massaggiatore professionista: una professione sempre molto richiesta

massaggio

Sono diversi gli ambiti in cui un massaggiatore è molto richiesto. Non esistono infatti solo i massaggi di bellezza, ma anche quelli sportivi o per il benessere di tutto il corpo. Fare il massaggiatore significa iniziare un iter ben preciso, presso una scuola autorizzata, in grado di rilasciarci un attestato qualificante, che ci permette di operare come massaggiatore, presso un centro massaggi o aprendo un’attività in proprio.