Pasta fresca: farla in casa ricordando la nonna

Pasta fresca

Pasta fresca fatta in casa: è un arte culinaria dei tempi passati che non dovrebbe mai morire. Tanti sono i formati e sughi da abbinare per quella che è considerata come una vera e propria specialità culinaria

La pasta fresca è una vera e propria arte che un tempo arricchiva la domenica italiana: con il passare del tempo e con la modifica delle abitudini familiari la pasta viene consumata sempre di più sotto forma di pasta essiccata e trafilata al bronzo, perdendo il gusto unico della pasta fatta in casa.

Per fortuna grazie alla nostalgia dei tempi passati, molte famiglie italiane stanno riscoprendo la domenica con la pasta fresca fatta in casa o al più acquistata nei pastifici che lavorano artigianalmente: la pasta fresca può essere confezionata attraverso molteplici forme (tagliatelle, tagliolini, orecchiette etc), senza dimenticare la pasta come (ravioli, tortellini etc.)

La pasta fresca può essere preparata anche all’uovo utilizzando un uovo per ogni 100 grammi di faina che potrà essere di grano duro, di semola di grano duro o di grano tenero, in base alla consistenza che si vuole ottenere: nel caso si voglia preparare della normale pasta le uova da mettere nell’impasto dovranno essere due ogni mezzo chilo di farina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi