Il percorso di San Benedetto: da Subiaco a Casamari

Da sempre i percorsi a piedi della tradizione cristiana attirano tantissimi turisti, a partire dalle folle che ogni anno seguono il cammino di Santiago de Compostela. L’Italia è ricca di questo tipo di sentieri, dalla via Francigena, che congiungeva Roma con Canterbury, fino ai sentieri meno noti, anch’essi nati dalle esigenze dei pellegrinaggi cristiani. Tra i più bei sentieri presenti nel centro Italia quello che unisce Subiaco, a due passi dalla capitale, all’abbazia di Casamari, sulle orme di San Benedetto.

L’eremitaggio di San Benedetto

La partenza di questo cammino è da Subiaco, dove sorge il più antico monastero benedettino al mondo, quello di Santa Scolastica. In questa zona San Benedetto cercò la pace e la tranquillità in tre lunghi anni di eremitaggio. Ancora oggi si può ammirare la grotta senza dove sembra che il santo soggiornò durante quel lungo periodo. La strada si inoltra, tra boschi e piccoli sentieri, per circa 60 chilometri, percorribili in pochi giorni; in genere questo tipo di cammino termina nell’arco di 4-6 giorni, ma molto dipende dal passo dei pellegrini e da quanto tempo si vuole spendere nell’ammirare i piccoli borghi che si incontrano lungo la via.

Trevi nel Lazio

A meno di 20 chilometri di cammino da Subiaco sorge Trevi, che si raggiunge seguendo le sponde del fiume Aniene; da non perdere la bellissima cascata di Trevi, che si incrocia nel corso della camminata. Il comune in provincia di Frosinone è di piccole dimensioni, ma on è difficile trovare un luogo per il pernottamento. Vi si possono gustare alcuni dei migliori piatti della cucina laziale, tra cui sicuramente spicca l’abbacchio, cucinato in vari modi.

Eremo della Madonna delle Cese

Dopo Trevi il cammino di San Benedetto procede verso sud, incontrando una serie di interessanti luoghi, che meritano sicuramente una visita. Particolarmente interessante l’eremo della madonna delle Cese, ampia costruzione posta nella natura incontaminata della Catena dei Monti Ernici. Ampi boschi di querce circondano l’eremo, un ritrovo piacevole per chi vuole ricercare se stesso e ama la tranquillità. Proseguendo si incontrano diversi altri borghi, per poi arrivare alla bellissima abbazia di Casamari, costruita nel lontano 1203, nel comune di Veroli, in provincia di Frosinone. Il cammino di San Benedetto si trova in una zona collinare, quindi è consigliato per persone con un allenamento medio, considerando anche che alcuni passaggi sono particolarmente scoscesi. Si trova in Italia centrale, quindi durante il periodo estivo le temperature possono essere particolarmente elevate, per questo motivo in genere si segue questo sentiero a fine estate, o anche in autunno o a inizio primavera.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi