Prestiti per pensionati: numeri in crescita e ultime novità

pala-denaro

Quando si parla di prestiti, i numeri si fanno di anno in anno sempre più interessanti. Basti pensare ai primi mesi del 2016, durante il quale è stato registrato un aumento del 9,4% (Barometro CRIF) della richiesta di prestiti sull’intero territorio nazionale. La crescita più sorprendente riguarda i prestiti concessi ai pensionati, da sempre appartenenti a una categoria che solo con molta fatica riusciva normalmente ad accedere al credito. Le cose sembrano però essere cambiate, soprattutto grazie all’introduzione dei prestiti su cessione del quinto. Andiamo quindi a scoprire meglio questa tipologia di finanziamento e vediamo quali sono i prestiti pensionati più vantaggiosi del momento.

La cessione del quinto della pensione è una forma di prestito che prevede il rimborso del credito tramite un piano di ammortamento a rate mensili, decurtate direttamente dalla pensione del richiedente, da cui viene prelevata una somma che, come fa ben intendere il nome del prestito, non può superare la quinta parte della pensione stessa. È importante inoltre precisare che il prestito non può durare più di 10 anni.

I prestiti pensionati su cessione del quinto possono essere concessi sia direttamente dall’Inps (solo però per alcune categorie di pensionati), sia da banche e finanziarie che hanno stipulato una convenzione con l’ente previdenziale.

Nel caso in cui il finanziamento sia concesso da una banca o una società finanziaria convenzionate, sono però necessarie delle garanzie aggiuntive. Bisogna infatti stipulare la sottoscrizione di una polizza assicurativa obbligatoria che coprirà l’istituto erogatore in caso di morte del beneficiario. Tutto ciò non è invece necessario per i finanziamenti erogati direttamente dall’Inps, ma ricordiamo che in questo caso alcune categorie di pensionati non possono fare richiesta di finanziamento.

È necessario inoltre sottolineare che non possono accedere ai prestiti su cessione del quinto della pensione quanti percepiscono altre forme di sostegno previste dall’ente previdenziale come: assegni sociali, pensione di invalidità civile, prestazioni a sostegno del reddito e assegni al nucleo familiare. Per ulteriori informazioni, visitate il sito prestitiperpensionatiok.it.

Da quanto appena scritto, si può notare che accedere a prestiti del genere, per i pensionati, è ancora complesso e non alla portata di tutti. Gli ultimi dati però mostrano dei netti cambiamenti e un preciso cambio di rotta. Le richieste e le concessioni di prestiti aumentano anche per i pensionati, segno che le cose si stanno facendo più facili anche per loro e per chi è più in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *