Category Archives: Tecnologia

Eclissi totale di luna: accadrà il 27 luglio

Eclissi totale di luna

Eclissi totale di luna per un periodo di 103 minuti: il 27 luglio anche gli italiani potranno essere tra coloro che potranno visionare questo evento di grande fascino e rilevanza scientifica. Ecco di cosa si tratta e come visionare questo evento importante

Sarà visibile anche dal territorio italiano la prossima eclissi totale di luna che avverrà il 27 luglio dell’anno in corso: essa affascinerà la calda giornata estiva, dove con molta probabilità le condizioni meteo saranno ottimali ed essa sarà ben visibile durando per ben 103 minuti. Questa eclissi, insomma, verrà considerata come un fenomeno molto raro e straordinario, e come il più lungo del secolo.

Il fenomeno straordinario sarà previsto dalle ore 21 e 30 fino alle 23 e 14 per la sua totalità ma l’intero arco temporale che prevede il fenomeno anche nella sua parzialità sarà dalle ore 19 e 13 fino alle ore 02 e 31.

L’eclissi totale di luna del 27 luglio sarà la più lunga del 21° secolo e per questo sarà uno spettacolo da non perdersi: l’eclissi lunare avviene quando l’ombra della terra, illuminata dal sole, crea un oscuramento totale della luna o parziale nel caso dell’eclissi parziale di luna.

Durante l’eclissi la luna assume un colore rossastro causato dallo scattering di Rayleight.

Truffe WhatsApp: conti correnti bancari e postali a rischio

Truffe WhatsApp

Truffe WhatsApp: la tecnologia ha reso il terreno molto fertile a chi opera nell’illegalità cercando con ogni mezzo di truffare il prossimo. Messaggi bancari fittizi su WhatsApp starebbero mettendo a rischio i clienti di Unicredit

Difendersi dalle truffe associate ai nuovi mezzi tecnologici è diventata ormai una cosa “normale”, in quanto i sistemi informatici hanno insegnato a tutti che i benefici da essi portati sono tali soltanto se va prestata la massima attenzione.

Le truffe su WhatsApp vedono chi delinque inviare messaggi per conto degli Istituti bancari ed in particolar modo dalla Banca Unicredit ai propri clienti: i messaggi riguardano problematiche riguardanti il conto corrente e sono atti a spingere il mal capitato a compilare dei form aperti cliccando su dei link specifici presenti nel messaggio fittizio.

Dopo che il cliente avrà compilato la scheda con ogni dato sensibile, che avrà tutta l’aria di essere una scheda presente all’interno del sito ufficiale, il truffatore sarà in grado anche di svuotare totalmente i soldi contenuti all’interno del conto corrente.

Sarà importante essere a conoscenza dei metodi usati dalle banche per contattare i propri clienti che non prevedono certamente l’utilizzo di messaggistica di alcun genere ma bensì metodi più affidabili come quelli di contattare il cliente via telefono dando ad egli ogni opportuna garanzia.

Sostituzione batterie iPhone, calano le vendite?

Sostituzione batterie iPhone

Sostituzione batterie iPhone: qual è stata la conseguenza di questa situazione?

Da ormai diverse settimane a questa parte, per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica statunitense Apple, l’argomento che, più di tutti, è stato sulla bocca di tutti, riguarda senza ombra di dubbio il cosiddetto scandalo che ha coinvolto gli iPhone. Secondo alcuni, infatti, il calo delle prestazioni dei melafonini sarebbe stato frutto di una obsolescenza programmata da parte della casa di Cupertino: una mossa messa in atto per vendere ancora più terminali.

Un’accusa gravissima, che tuttavia Apple ha rispedito al mittente. Tanto più che il gigante americano, per correre ai ripari, ha anche messo in atto una campagna di sostituzione delle batterie degli iPhone ad una cifra particolarmente scontata: soltanto 29 euro, a fronte delle 89 euro previste.

Un fattore, questo, che tuttavia, secondo alcuni autorevoli analisti, potrebbe andare a porre un freno piuttosto forte nelle vendite degli iPhone. Si stima, infatti, che la prospettiva, da parte dei clienti, di poter sostituire la batteria del proprio melafonino ad una cifra così bassa, farebbe propendere molti di essi per un mantenimento dell’apparecchio per almeno un altro anno ancora. In sostanza, alcuni, dopo aver cambiato la batteria, deciderebbero di non comprare un nuovo apparecchio per diversi mesi almeno, per una possibile perdita percentuale di vendite pari a circa il 4%.

Scandalo iPhone, Apple ha sostituito le batterie

Scandalo iPhone

Scandalo iPhone: per contrastare quanto accaduto, la nota azienda di Cupertino ha predisposto la sostituzione delle batterie

Sono state delle giornate, soprattutto quelle iniziali del mese di gennaio, particolarmente tribolate per la nota azienda tecnologica statunitense Apple. Il colosso di Cupertino, infatti, da alcune settimane a questa parte si ritrova costretta a far fronte di una gravissima problematica: una sorta di scandalo che, ben presto, è sfociato presso vari siti, blog e spazi dedicati al settore della telefonia mobile, interessando anche molti esperti e addetti ai lavori. E che, secondo alcuni, poteva tramutarsi in una sorta di obsolescenza programmata circa gli iPhone.

Apple, tuttavia, ha prontamente respinto tali accusa fornendo un comunicato ufficiale, e ribadendo che fino a questo momento non ha mai fatto nulla che potesse minare l’esperienza dei propri utenti con gli iPhone. Ragion per cui, quasi in segno di scuse, e nella speranza di riacquisire la fiducia perduta, Apple ha diramato una nuova, importantissima campagna valevole per i propri iPhone.

Chi possiede un iPhone, infatti, può provvedere a far sostituire la propria batteria, presso il centro assistenza, ad un prezzo estremamente scontato, pari ad appena 29 euro. Una cifra certamente molto bassa, dal momento che tale operazione, di norma, richiede un costo di ben 89 euro, ossia di 60 euro superiore. E la campagna, a quanto sembra, sarà valida anche per gli utenti che non hanno ancora subito l’usura della batteria del proprio iPhone.

Scandalo batterie iPhone, tutto ok per iPad?

Scandalo batterie iPhone

Scandalo batterie iPhone: cosa accadrà agli iPad? Ecco le notizie rilevanti delle ultime settimane in merito

L’argomento più forte degli ultimi mesi, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla nota azienda tecnologica statunitense Apple, è stato senza ombra di dubbio quello che ha riguardato il cosiddetto scandalo delle batterie degli iPhone. Una grana non da poco, e che la casa di Cupertino, per evitare che potesse sfociare in un clamoroso problema, ha cercato di risolvere nella maniera più diplomatica possibile: respingendo, innanzitutto, le accuse di una obsolescenza programmata, e, in seguito, diramando una campagna di sostituzione delle batterie ad un prezzo fortemente scontato. Il quesito che, tuttavia, a quel punto si sono chiesti in molti è stato: e per quanto riguarda gli iPad, che cosa succederà?

Effettivamente, molti utenti che utilizzano un iPhone, possiedono e sfruttano anche un iPad, ossia un tablet contrassegnato dall’iconico frutto morsicato di Apple. Ma il problema potrebbe essere esteso anche a questo device?

Fortunatamente, pare che gli iPad non siano interessati da questo problema, dal momento che parliamo di situazioni completamente differenti. Anche perché, in fin dei conti, le batterie dei tablet di Apple sono molto più grandi rispetto a quelle degli iPhone, per cui non dovrebbero verificarsi delle cadute prestazionali programmate. Insomma, se avete un iPad potete dormire sonni piuttosto sereni.

Robot sotto stress: agiscono proprio come l’essere umano

Robot sotto stress

Robot sotto stress, agiscono esattamente come l’essere umano: ecco quali sono le novità che emergono da recenti ricerche scientifiche

L’uomo non è invincibile, e questa è sicuramente una verità abbastanza rilevante, nella vita di tutti i giorni: per questo, sono state inventate le macchine ed i robot, in grado sostanzialmente di arrivare lì dove non arrivano le persone, lì dove le forze umane sono minori rispetto alle necessità ed alle esigenze. Le macchine hanno in qualche modo, infatti, superato la forza umana, e permettono così di raggiungere degli obiettivi di velocità che molti di noi non possono raggiungere.

Ma stando alle ultime notizie ed informazioni che sono state pubblicate in merito alla capacità dei robot di agire, pare che “sotto stress” essi reagiscono esattamente come l’essere umano: se messi sotto pressione, da un lato provano paura e timore e dall’altro lato essi sono in grado di aguzzare l’intelletto e l’ingegno ed agire con maggior forza. La loro intelligenza artificiale, quindi, è in qualche modo ottimizzata da una possibile nascita delle emozioni che emerge da questo sistema artificiale: la ricerca che è stata condotta dai ricercatori dell’Università Federico II di Napoli e di quella inglese di Plymouth è stata pubblicata, proprio di recente, sulla rivista Plos One.

Samsung Galaxy A8 gamma A: ecco le indiscrezioni in merito

Samsung Galaxy A8 gamma A

Samsung Galaxy A8 gamma A: è questa l’interessante e sempre più rilevante novità che riguarda questo dispositivo tecnologico di casa di produzione sudcoreana

Il Samsung Galaxy A8 potrebbe essere un device praticamente rivoluzionario, in quanto andrà letteralmente a stravolgere la famiglia A: è questo ciò che sta emergendo dalle ultime novità in merito a questo tipo di dispositivo che, come è noto, sta tra l’altro promettendo molto bene per l futuro. Ed i fan sono sempre più in fervida attesa per quel che riguarda l’arrivo di un dispositivo telefonico come questo.

Tra l’altro, come si apprende da recenti indiscrezioni, infatti, sembra proprio che l’obiettivo della casa di produzione sudcoreana Samsung sia quello di unificare l’intera linea, analogamente a quanto fatto con gli smartphone che annualmente escono sotto l’effigie S.

Ed i vantaggi di questa interessante scelta potrebbero essere più di quelli che si osa immaginare. In questo modo, non avremo più continue riproposizioni di Samsung Galaxy A3, A5 o A7, ma soltanto dei Samsung Galaxy A8 e A8 Plus, che annualmente dovrebbero riesordire sul mercato internazionale (non si sa ancora se sempre con questa nomenclatura, o se si passerà di anno in anno ad A9, A10 e così via) con caratteristiche e peculiarità migliorate.

2018 tecnologico: le attese dei fan sempre più importanti

2018 tecnologico

2018 tecnologico: le attese dei fan di molte case di produzione, tra cui appunto una delle più interessanti in assoluto, che è la Samsung, sanno bene cosa li aspetta per l’anno che sta per arrivare

Ci stiamo oramai avviando verso la conclusione del 2017, e, di conseguenza, all’arrivo di un nuovo anno che è il 2018  che sembra essere foriero di molte interessanti ed esclusive novità per quel che riguarda gli svariati settori della vita e della quotidianità. Le vacanze di Natale e le festività ad esso connesse rappresentano peraltro un momento particolarmente atteso da molti, soprattutto perché permetterà di trascorrere qualche settimana di ferie e di relax, grazie alle festività natalizie, magari in compagnia dei propri amici o dei propri cari.

Ma, per quanto riguarda il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, ciò equivale anche a un altro aspetto da non sottovalutare. Il 2018, infatti, ci porterà anche nuovi smartphone, alcuni dei quali particolarmente attesi. E, oltre al Samsung Galaxy S9, prossimo top di gamma del gigante asiatico, molte aspettative sono riposte anche sul Samsung Galaxy A8.

Nuovi dispositivi, quindi, anche sempre più efficaci ed efficienti: è questo che ci si aspetta per l’anno che sta arrivando.

Samsung Galaxy A8 atteso: ecco le novità in merito a questo prodotto

Samsung Galaxy A8 atteso: potrebbe uscire a breve sul mercato internazionale ed essere uno degli smartphone di casa sudcoreana più apprezzati di sempre

Quando ci si avvicina verso le battute conclusive di un anno, generalmente, vengono alla mente alcuni pensieri immediati. Anzitutto, le festività natalizie: inutile dirlo, persino i più scettici e i più ombrosi attendono con fare quasi spasmodico le ultime settimane del mese di dicembre, in quanto permettono di trascorrere qualche giornata di ferie e di vacanze.

In particolare, in questo 2017, grazie alle varie domeniche, i giorni di Natale, di Capodanno e quant’altro ci permetteranno di godere di strisce più o meno lunghe di riposo e di relax: tempo che alcuni trascorrono con amici, parenti, persone care e quant’altro. Ma, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, questo significa anche ci avviciniamo a passi sempre più spediti verso l’arrivo di alcuni terminali molto attesi: il Samsung Galaxy S9 in primis, ma anche il Samsung Galaxy A8.

Ma quando uscirà questo nuovissimo apparecchio? A quanto pare, il suo esordio sul mercato internazionale è davvero molto vicino: di recente, infatti, ha ricevuto la certificazione Bluetooth SIG, il che significa, appunto, che manca davvero pochissimo.

Samsung Galaxy A8 certificazione Bluetooth SIG: ecco la novità

Samsung Galaxy A8 certificazione Bluetooth SIG: il noto ed interessante prodotto telefonico, un dispositivo molto apprezzato di casa sudcoreana, potrebbe essere pronto a ricevere la certificazione

Quando si parla di dispositivi di casa di produzione sudcoreana – come, appunto, i cosiddetti smartphone di elevato livello di casa Samsung – certamente non si può mai rimanere delusi. Sono infatti davvero tante le possibilità che si hanno in merito a questi prodotti che, ad oggi, non sono più solo dei dispositivi utili per le telefonate o per altri tipi di funzionalità, ma rappresentano invece delle soluzioni efficaci per affrontare la vita e la quotidianità.

Ed oggi parliamo bello specifico di una opportunità che potrebbe appunto riguardare il Samsung Galaxy A8, un vero e proprio gioiello della casa di produzione sudcoreana che sta per entrare nell’occhio del ciclone di molti fan. Il motivo? Molto semplice. Il Samsung Galaxy A8, da quanto si è appreso da alcuni rumors, dovrebbe unificare la gamma A di smartphone realizzati dal gigante asiatico, realizzando una linea analoga a quella S. In questo modo non avremmo più una frammentazione di device e di dispositivi telefonici, come l’A3, l’A5, l’A7 o altri ancora, ma soltanto il Samsung Galaxy A8 e la sua variante Plus.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi