Category Archives: Tecnologia

Samsung Galaxy S7 patch luglio: ecco come funziona

Samsung Galaxy S7 patch luglio

Samsung Galaxy S7 patch luglio: un aggiornamento molto importante per il noto dispositivo telefonico

Per quanto riguarda il settore della telefonia mobile a livello mondiale, il device più atteso del momento, senza ombra di dubbio, è il Samsung Galaxy Note 8. Il prossimo phablet di top gamma è chiamato a dare una certa continuità a quello che, al momento, è il miglior apparecchio dalle alte prestazioni del colosso asiatico Samsung, vale a dire il Galaxy S8. E, tuttavia, la compagnia sudcoreana sta lavorando con grande solerzia anche per migliorare alcuni dispositivi che sono usciti in passato, come il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S7 Edge.

Il Samsung Galaxy S7 è, con ogni probabilità, uno degli smartphone migliori mai realizzati dal gigante coreano: a conferma di ciò, basti pensare ai tanti premi ricevuti da Samsung, oltre alle critiche e recensioni estremamente positive. Comprensibilmente, questo device si aggiornerà per ancora parecchio tempo, e in effetti, nelle scorse ore, ha cominciato ad arrivare anche la nuova patch relativa alla sicurezza, quella del mese di luglio.

Per il momento, a quanto pare, soltanto i Samsung Galaxy S7 no brand hanno potuto godere dell’update in questione, ma è molto probabile che presto venga allargato anche agli smartphone serigrafati. Il suo peso, peraltro, è praticamente irrisorio: parliamo di appena 28,84 MB, ragion per cui si può scaricare senza problemi anche tramite connessione dati.

Kokun Body costo: strumento per iPhone che costerà 265 dollari

Kokun Body costo

Kokun Body costo: lo strumento che è in grado di dire se l’utente puzza ha un costo di 265 dollari. Ma sarà davvero apprezzato oppure non verrà acquistato come da programmi e da previsioni?

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, sottolineando che questo strumento, in grado di fornire indicazioni sul proprio stato di “odore” è sicuramente un  aggeggio molto fantasioso e strampalato, un prodotto particolarmente eccentrico che se da un lato potrà suscitare l’interesse di molti fan ed utenti, dall’altra parte potrà anche suscitare le opinioni negative di molti altri.

Anche perché se è vero che esso potrebbe avere una certa utilità – il Kokun Body è in grado di informare l’utente sul livello di “puzza” che emana il suo corpo – dall’altro lato è anche vero che il suo costo potrebbe certamente far riflettere sul fatto che il gioco possa valere la candela.

L’aggeggino si chiama Kokun Body, e comunica con l’ iPhone direttamente tramite bluetooth. Sul melafonino viene poi installata una app, che ci rivela se il nostro corpo emana o meno cattivi odori, e se dunque è necessario farci una doccia oppure no. Il prezzo di questo accessorio tuttavia è tutt’altro che economico, dal momento che consiste in ben 265 dollari.

Kokun Body app per iPhone: ti dice se puzzi

Kokun Body app per iPhone

Kokun Body app per iPhone: l’applicazione che ti dice se emani un cattivo odore. Una delle tante trovate giapponesi

Il Giappone, nel corso di questi ultimi anni, ha certamente suscitato un enorme fascino sulla cultura occidentale, grazie ad una serie di media e di elementi del folclore nipponico. Si pensi ad esempio al cibo, con il sushi divenuto famosissimo e sfruttato anche in parecchi film e serie televisive. Anche i tanti videogiochi, i fumetti e i cartoni animati, hanno contribuito a questo clamoroso exploit. Ma la terra del Sol Levante ci ha abituati anche ad alcune bizzarrie e a diversi prodotti molto strani ed eccentrici, uno dei quali sarebbe un nuovo, incredibile accessorio per l’ iPhone.

L’ iPhone, fra i più desiderati apparecchi telefonici del mondo, è talmente eclettico da poter svolgere una larghissima serie di funzioni: non soltanto telefonare, ma anche scattare fotografie, girare video, navigare su internet, ascoltare la musica e quant’altro. E adesso, grazie al dispositivo di cui parlavamo poc’anzi, il melafonino potrà fare un’altra cosa incredibile: potrà rivelarci se… puzziamo. È una idea assurda? Può essere, ma sappiamo che già essa sta ottenendo un certo successo tra i più appassionati utenti e fan dei prodotti di casa Cupertino.

Samsung S8 Mini depotenziato: potrebbe essere la risposta

Samsung S8 Mini depotenziato

Samsung S8 Mini depotenziato, ma comunque un terminale performante e chiaramente anche con minore impatto economico

Potrebbe avere un notevole impatto positivo sui fan e sugli utenti di livello e di portata internazionale, il prossimo dispositivo telefonico che, secondo le ultime notizie ed informazioni, potremmo ritrovare sul mercato internazionale del settore: stiamo infatti parlando proprio del Samsung Galaxy S8 Mini, un dispositivo che potremmo ritrovare, in arrivo, proprio nei prossimi mesi.

La notizia ha destato un certo interesse presso i maggiori esperti e gli addetti ai lavori del settore, in quanto la gamma Mini pareva ormai defunta fin dai tempi del Samsung Galaxy S5 Mini. Di acqua sotto i ponti nel frattempo ne è trascorsa, e nonostante le smentite da parte di Samsung, nei giorni scorsi, sul noto portale di GeekBench ha fatto la propria comparsa un device che ha tutti i crismi per essere il Samsung Galaxy S8 Mini.

Chiaramente non vi è ancora nulla di confermato, ma il Samsung Galaxy S8 Mini alla fine potrebbe arrivare davvero. In questo senso, sarebbe un terminale ovviamente depotenziato rispetto ai “fratelli maggiori”, ma comunque molto performante e, soprattutto, più economico. Insomma, potrebbe avere tutte le carte in regola per affermarsi come un interessante dispositivo.

Samsung Galaxy S8 Mini in arrivo? La clamorosa notizia

Samsung Galaxy S8 Mini in arrivo

Samsung Galaxy S8 Mini in arrivo? Una notizia clamorosa, che potrebbe destare un notevole interesse tra i fan della nota ed apprezzata casa di produzione dei dispositivi telefonici, la casa sudcoreana

La casa di produzione di dispositivi telefonici di un certo livello, come appunto la Samsung, potrebbe essere pronta a lanciare un nuovo, fiammante ed interessante dispositivo telefonico, doppiando un po’ il comportamento che è stato da essa stessa tenuto in moltissime altre occasioni: stiamo infatti parlando della possibilità che, dopo la produzione del Samsung Galaxy S8, ci possa essere anche in arrivo un altro dispositivo, che potrebbe certamente destare interesse tra i fan ed utenti.

C’è da dire, comunque, che il Samsung Galaxy S8 ed il Samsung Galaxy S8 Plus, che hanno esordito circa tre mesi fa sul mercato internazionale della telefonia mobile, hanno finora fatto incetta di critiche e di recensioni estremamente positive, pur al netto di alcuni piccoli e rivedibili difetti. Il noto colosso tecnologico sudcoreano Samsung, in questo senso, sembra pronto ad esplorare anche nuove soluzioni, tanto che pare intenzionato a lanciare sul mercato anche alcune interessanti varianti. Oltre all’Active, ormai classico modello rugged, potrebbe clamorosamente tornare la linea Mini, con l’inedito Samsung Galaxy S8 Mini, che, come detto, potrebbe avere un impatto molto positivo.

Consigli aggiornamento Note 4: ecco come comportarsi

Consigli aggiornamento Note 4

Consigli aggiornamento Note 4: cosa fare per evitare problemi in caso di aggiornamento necessario

Consigli aggiornamento Note 4Le ultime novità sulla casa di produzione sudcoreana parlano sicuramente chiaro: Samsung, infatti, sta cercando sempre di più di avvicinarsi in maniera sensata e rappresentativa ai suoi utenti, spingendo su due fronti in particolare. Il primo fronte verso il quale Samsung spinge è quello relativo alle nuove caratteristiche dei suoi dispositivi: terminali nuovi, sui quali la casa di produzione ha lavorato e continua a lavorare in maniera intensa ed importante, e che ad oggi rappresentano un trampolino di lancio per Samsung.

Ma l’altro punto di contatto è quello relativo, invece, alla necessità di apportare modifiche e possibili aggiornamenti su dispositivi telefonici che, invece, hanno già fatto la storia della casa e che sono sicuramente ancora una garanzia. Tra di essi ricordiamo ancora una volta il prodotto di gamma Note, il Samsung Galaxy Note 4, sul quale ci sarà probabilmente ancora molto da dire: importantissimo, a questo proposito, è l’aggiornamento di giugno.

Ragion per cui, qualora dovesse pervenirvi la notifica per scaricarlo ed installarlo, vogliamo fornirvi alcune utili dritte: fate bene attenzione di essere connessi ad una rete Wi-Fi, in modo da non consumare la vostra connessione dati. Inoltre, badate di avere il vostro Samsung Galaxy Note 4 con la batteria carica, in modo da non rischiare che si spenga nel corso dell’installazione.

 

 

Update Samsung Galaxy S6 Edge: nuovo aggiornamento

Update Samsung Galaxy S6 Edge

Update Samsung Galaxy S6 Edge: il nuovo aggiornamento sul dispositivo telefonico di casa sudcoreana

La grande compagnia tecnologica sudcoreana Samsung, nel corso di questi ultimi tempi, si è certamente consacrata a livello mondiale grazie ad una serie di device e di apparecchi telefonici estremamente importanti. Molti dei quali, peraltro, sono in procinto di giungere nei prossimi mesi: smartphone particolarissimi, come il Samsung Galaxy C10 ed il Samsung Galaxy Note 8, i primi capaci di vantare una doppia fotocamera posteriore. O, ancora, i due nuovi terminali della gamma J, il Samsung Galaxy J7 Pro ed il Samsung Galaxy J7 Max. Ma, in tutta questa ottica, il gigante asiatico non sta certo scordando i dispositivi che ha commercializzato in passato, come il Samsung Galaxy S6 ed il Samsung Galaxy S6 Edge.

Il Samsung Galaxy S6 Edge, in particolare, in questi giorni sta accingendosi a ricevere un nuovo aggiornamento, l’ennesimo basato su Android Nougat. Il riferimento, va specificato, è tuttavia ai device con brand Vodafone, spesso considerati come delle corsie preferenziali quando si tratta di update.

L’aggiornamento in questione, che fa riferimento al codice XXU5EQEG, non stravolgerà l’utilizzo dei vostri Samsung Galaxy S6 Edge, ma gli porterà comunque in dote l’ultima patch relativa alla sicurezza, quella del mese di maggio: un regalo niente male, e che potrebbe correggere anche alcuni piccoli bug e problemi qui e là.

Samsung Galaxy Note 8 come sarà: le conferme sul device

Samsung Galaxy Note 8 come sarà

Samsung Galaxy Note 8 come sarà: quali potrebbero essere le caratteristiche del device tanto atteso

Samsung Galaxy Note 8 come saràIl Samsung Galaxy Note 8, con ogni probabilità, è l’apparecchio telefonico più atteso di questi ultimi anni: e non soltanto per quanto concerne il settore gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, che pure sta tenendo le redini del mercato grazie al Samsung Galaxy S8 ed al Samsung Galaxy S8 Plus. Il phablet di top gamma del 2017, la cui presentazione ufficiale dovrebbe avvenire, a settembre, presso l’IFA di Berlino, vanterebbe infatti una scheda tecnica a dir poco clamorosa.

Proprio il noto leaker Evan Blass, fra i più autorevoli e i più importanti del settore, rivela ulteriori indiscrezioni circa le caratteristiche che sarà in grado di vantare il Samsung Galaxy Note 8. Che, se confermate, ci restituirebbero quello che, senza dubbio alcuno, sarebbe il più potente e più performante device mai realizzato.

Al di là dei dubbi circa il processore (Qualcomm SnapDragon 835 o 836?), vi sono ormai delle certezze circa il comparto fotografico. Sulla scocca posteriore, infatti, comparirà la tanto attesa doppia fotocamera, con un sensore da 12 megapixel con lente wide-angle e un altro, da 13 megapixel, che invece vanterà una lente telephoto.

Si prosegue poi con gli infinity display, con risoluzione a QHD+ e taglio da 6,3 pollici. Sul Samsung Galaxy Note 8 troviamo poi una RAM da ben 6 GB, mentre per quanto concerne lo storage interno si partirebbe da almeno 64 GB (ma potremmo anche avere una variante da 128 GB). Confermate anche l’impermeabilità ed il supporto alle schede micro SD.

Samsung Galaxy S8 Active: ecco che spuntano i benchmark

Samsung Galaxy S8 Active

Samsung Galaxy S8 Active: spuntano i benchmark del dispositivo mobile

Nella sua fin qui breve vita sul mercato internazionale della telefonia mobile, il Samsung Galaxy S8, insieme alla variante Plus, ha a dir poco conquistato sia gli utenti che il pubblico. Al di là di qualche piccolo rivedibile problema, il terminale di top gamma di questo 2017 pare aver davvero convinto tutti, grazie alle sue straordinarie caratteristiche e peculiarità. Il che, come d’altronde era quasi naturale che fosse, ha lasciato anche degli spiragli ad alcuni modelli speciali e limitati. E su tutti, chiaramente, è spuntato il Samsung Galaxy S8 Active.

Gli smartphone appartenenti alla linea Active sono da sempre stati contraddistinti dalla loro incredibile resistenza agli urti e a svariati tipi di intemperie. Una tipologia tutta speciale, che spesso ha trovato il favore degli appassionati di escursionismo, ma anche di soldati e militari.

Insomma, era praticamente fisiologico che presto avremmo avuto un Samsung Galaxy S8 Active, e da pochi giorni sono giunti sul web, presso alcuni siti molto autorevoli, i primissimi punteggi benchmark del dispositivo. Che, ovviamente, confermano una scheda tecnica a dir poco incredibile, compatibilmente con i modelli basilari che hanno esordito nello scorso mese di aprile.

Su GeekBench, con un processore Qualcomm SnapDragon 835 infatti, il Samsung Galaxy S8 Active totalizza 1842 punti in single-core, e 6394 in multi-core. Numeri a dir poco eccellenti, insomma.

Modelli iPhone per iOS 11: ecco quali sono

Modelli iPhone per iOs 11

Modelli iPhone per iOS 11: ecco quali saranno i modelli che si adatteranno al nuovo sistema operativo

Nelle recenti informazioni che sono state comunicate ai fan ad opera, proprio, degli esperti di casa Cupertino, sono emersi alcuni aspetti interessanti che vale sicuramente la pena di conoscere ed approfondire. Infatti, stando alle ultime novità esaminate, pare proprio che il nuovo sistema operativo di cui molto si discute proprio negli ultimi giorni possa non essere adatto ad alcuni dei dispositivi telefonici di casa Apple.

Le recenti dichiarazioni che sono emerse dall’ultima conferenza – che come sempre si tiene ad inizio del mese di giugno – hanno fatto sapere, infatti, che soltanto gli ultimi modelli di iPhone, si aggiorneranno ad iOS 11. iPhone 7 e 7 Plus, poi tutti quelli appartenenti alla gamma 6 (iPhone 6, 6 Plus, 6S e 6S Plus), e infine iPhone SE e iPhone 5S.

La situazione migliora un po’, se si va a parlare dei tablet. Saranno diversi, infatti, gli iPad capaci di supportare il nuovo sistema operativo di iOS 11: troviamo tutti i gli iPad Pro, sia di nuova che di vecchia generazione (9.7, 10.5 e 12.9). Poi gli iPad Air ed Air 2, e ancora gli iPad Mini 2, Mini 3 e Mini 4. Infine, tutti gli iPad di quinta generazione.