Category Archives: Tecnologia

Samsung Note 8 impronte: si troverà sul retro il lettore

Samsung Note 8 impronte

Samsung Note 8 impronte: non saranno sull’infinity display ma sul retro

Si tratta di una conferma davvero molto interessante in merito al dispositivo telefonico di top gamma, ovvero il Samsung Galaxy Note 8 sul quale possiamo conoscere davvero molte cose, grazie alle ultime informazioni che abbiamo in merito. Ed in particolare, tra le informazioni e novità più interessanti, vi sono ad esempio quelle che fanno riferimento al prodotto telefonico che sta per essere uno dei top di gamma del colosso asiatico.

Il Samsung Galaxy Note 8 sarà uno dei dispositivi più attesi ed amati in assoluto da parte di fan ed utilizzatori, che potranno contare su alcuni aspetti e caratteristiche a dir poco unici nel loro genere. E le conferme sono tante e disparate, come ad esempio quella che riguarda la posizione del lettore di impronte digitali. Conferma che, appunto, è arrivata con la presentazione ufficiale del Samsung Galaxy Note 8, cosa che fa un po’ storcere il naso a fronte di una serie di innovazioni e di peculiarità tecniche davvero impressionanti. Insomma, alla fine Samsung non ce l’ha fatta ad implementare il lettore delle impronte digitali al di sotto dell’infinity display. A questo punto, si tenterà di percorrere questa strada in futuro: magari già sul Samsung Galaxy S9, se non addirittura sul Samsung Galaxy Note 9.

Samsung Galaxy Note 8 scanner impronte: si trova sul retro

Samsung Galaxy Note 8 scanner impronte

Samsung Galaxy Note 8 scanner impronte: sarà posizionato sul retro ma a quanto pare non si tratta di una novità assoluta, in quanto era già attesa da diverso tempo

La presentazione ufficiale del Samsung Galaxy Note 8, attesissimo phablet di top gamma della grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, ci ha finalmente rivelato alcune informazioni particolarmente succose circa il dispositivo telefonico di punta, relativamente al colosso di nazionalità asiatica, di questo 2017. In questo senso, l’apparecchio ci ha rivelato sia delle novità a dir poco incredibili, sia delle conferme che tutto sommato erano nell’aria.

In questo senso, naturalmente, veniamo dunque a scoprire che il Samsung Galaxy Note 8 avrà lo scanner delle impronte digitali posto sul retro, analogamente a quanto avvenuto, negli scorsi mesi, con il Samsung Galaxy S8 e con il Samsung Galaxy S8 Plus. Quindi, si tratta di una sorta di innovazione che tuttavia non è una innovazione in tutti i sensi: Nihil novi sub sole in realtà verrebbe da dire, ovvero niente di nuovo rispetto a quanto era atteso da diverso tempo, dal momento che la cosa era ormai risaputa da parecchio tempo, e attendeva soltanto una conferma ufficiale da parte del gigante coreano che si occupa di produzione dispositivi telefonici.

Samsung Note 8: in vendita nei negozi dal 15 settembre, ma si può ordinare

Samsung Note 8

Samsung Note 8: arriverà in vendita nei negozi dal 15 settembre ma è già possibile ordinarlo

Ci sono ottime possibilità di riscatto per la gamma Note, che proprio nelle prossime settimane sarà una delle gamme più apprezzate – o almeno questo è quanto sperano gli esperti in materia – per quel che riguarda, appunto, i dispositivi telefonici di gamma Note. Samsung spera di rivoluzionare ancora una volta i pensieri e gli stati d’animo di tutte quelle persone che ovviamente possono essere rimaste deluse da alcune caratteristiche situazioni, come ad esempio l’esplosione delle batterie nella gamma 7 di Note, oppure altre situazioni un po’ dannose anche dal punto di vista dell’immagine dell’azienda.

Ma quali sono le ultime novità ed informazioni sul Samsung Note 8, il dispositivo di top di gamma tanto atteso per le prossime settimane?

Ricapitolando, insomma, i preorder per il Samsung Galaxy Note 8 sono già stati aperti, mentre nei negozi, fisicamente, arriverà solamente venerdì 15 settembre, data a partire dalla quale potrà essere ufficialmente acquistato. Naturalmente, vale la pena ricordare che il suo prezzo di listino sarà particolarmente elevato, in quanto consisterà in una cifra di addirittura 999 euro: in questo senso, sarà il più costoso terminale targato Samsung mai prodotto, perlomeno fino a questo momento.

Samsung Galaxy Note 8 15 settembre: data di uscita prevista

Samsung Galaxy Note 8 15 settembre

Samsung Galaxy Bote 8 15 settembre: dovrebbe essere prevista proprio per questa data l’uscita ufficiale del terminale

Il protagonista assoluto del settore della telefonia mobile a livello mondiale, in questo momento, non può che essere il Samsung Galaxy Note 8. L’attesissimo terminale, la cui uscita era paventata dalla maggior parte degli esperti e degli addetti ai lavori da ormai diversi mesi, ha finalmente fatto la prima comparsa ufficiale in quel di New York, lo scorso 23 agosto, presso un evento di presentazione organizzato appositamente dal noto gigante tecnologico sudcoreano Samsung.

La compagnia asiatica, così, ha svelato le principali caratteristiche e peculiarità tecniche circa il Samsung Galaxy Note 8, un vero e proprio gioiello. Per poterlo stringere e tastare con mano, invece, bisognerà ancora attendere per qualche giorno: più precisamente, fino al prossimo 15 settembre, data ufficiale durante la quale il phablet realizzerà il proprio attesissimo esordio presso i negozi italiani. Si tratta, quindi, solo di aspettare per poter avere in mano il proprio terminale nuovo di zecca e chiaramente ricco di ogni caratteristica e peculiarità interessante per le proprie necessità, non solo dal punto di vista estetico ma anche sotto il profilo tecnico e delle opportunità che esso potrebbe offrire, ai più appassionati, ai fan, ed anche alle new entry.

Svelati nuovi render su iPhone 8: ecco le ultime novità

Svelati nuovi render su iPhone 8: le ultime novità sul dispositivo telefonico di casa Apple

iPhone 8, prossimo terminale di top gamma della grande compagnia tecnologica statunitense Apple, festeggerà il decennale dei suoi famosissimi melafonini. Il colosso di Cupertino, ormai, sta concentrando praticamente tutte le proprie forze nella realizzazione del suo nuovo gioiellino, che nelle aspettative della compagnia rappresentata dall’iconica mela morsicata dovrà lanciare una nuova innovazione sul mercato internazionale della telefonia mobile. Fra le peculiarità più attese dell’apparecchio, naturalmente, vi è quello che Samsung ha ribattezzato infinity display: ossia, lo schermo capace di ricoprire quasi totalmente la parte frontale del device.

Molti, dunque, sono rimasti piuttosto incuriositi, immaginando come potrebbe essere questo iPhone 8 che vanterà un tale elemento di rottura rispetto al passato. A provare a sciogliere i dubbi, allora, ci ha pensato Forbes, che, in collaborazione con Nodus, noto produttore di accessori e di custodie di dispositivi tecnologici, ha realizzato alcuni interessantissimi render.

Queste immagini, che naturalmente si sono subito diffuse sul web presso i siti ed i luoghi virtuali dedicati all’argomento, mostrano un ipotetico iPhone 8 con lo schermo acceso. Naturalmente si tratta di render che potrebbero essere poi smentite dai progetti finali di Apple, ma è davvero affascinante vedere un melafonino così differente rispetto a quelli commercializzati in passato. Troviamo dunque un’unica lastra di vetro, incastrata in delle cornici sottili, con la classica forma rettangolare e i bordi arrotondati.

Samsung Galaxy S8 fotocamera: ci sono dei problemi?

Samsung Galaxy S8 fotocamera

Samsung Galaxy S8 fotocamera: problemi per il device? Ecco quali sono le interessanti novità

Senza ombra di dubbio, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande compagnia tecnologica sudcoreana Samsung, il device attualmente migliore in circolazione è il Samsung Galaxy S8. L’apparecchio, in attesa dell’arrivo del Samsung Galaxy Note 8, ha finora letteralmente monopolizzato il mercato insieme alla potentissima variante Plus, facendo incetta di critiche e di recensioni estremamente positive soprattutto grazie a una serie di peculiarità e di innovazioni a dir poco entusiasmanti. Non a caso, in questo senso, ritroviamo anche il famoso infinity display, che a quanto pare verrà adottato anche da altri colossi rivali di Samsung.

Tuttavia, proprio negli ultimi tempi, pare essere spuntato fuori un nuovo problema per il Samsung Galaxy S8 e per il Samsung Galaxy S8 Plus. La cosa riguarderebbe la fotocamera dei due apparecchi, e in particolar modo la funzione della messa a fuoco. A quanto sembra ci sarebbero dei problemi inaspettati e la cui natura risulta tuttora misteriosa: il che, naturalmente, va ad influire in maniera notevole sulle foto stesse che vengono scattate.

Al momento Samsung non si è sbottonata più di tanto sulla cosa, ma sulle varie pagine social è già possibile leggere una lunga serie di lamentele, ragion per cui è lecito attendersi delle mosse risolutive a breve: magari con un aggiornamento?

Samsung Galaxy S7 patch luglio: ecco come funziona

Samsung Galaxy S7 patch luglio

Samsung Galaxy S7 patch luglio: un aggiornamento molto importante per il noto dispositivo telefonico

Per quanto riguarda il settore della telefonia mobile a livello mondiale, il device più atteso del momento, senza ombra di dubbio, è il Samsung Galaxy Note 8. Il prossimo phablet di top gamma è chiamato a dare una certa continuità a quello che, al momento, è il miglior apparecchio dalle alte prestazioni del colosso asiatico Samsung, vale a dire il Galaxy S8. E, tuttavia, la compagnia sudcoreana sta lavorando con grande solerzia anche per migliorare alcuni dispositivi che sono usciti in passato, come il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S7 Edge.

Il Samsung Galaxy S7 è, con ogni probabilità, uno degli smartphone migliori mai realizzati dal gigante coreano: a conferma di ciò, basti pensare ai tanti premi ricevuti da Samsung, oltre alle critiche e recensioni estremamente positive. Comprensibilmente, questo device si aggiornerà per ancora parecchio tempo, e in effetti, nelle scorse ore, ha cominciato ad arrivare anche la nuova patch relativa alla sicurezza, quella del mese di luglio.

Per il momento, a quanto pare, soltanto i Samsung Galaxy S7 no brand hanno potuto godere dell’update in questione, ma è molto probabile che presto venga allargato anche agli smartphone serigrafati. Il suo peso, peraltro, è praticamente irrisorio: parliamo di appena 28,84 MB, ragion per cui si può scaricare senza problemi anche tramite connessione dati.

Kokun Body costo: strumento per iPhone che costerà 265 dollari

Kokun Body costo

Kokun Body costo: lo strumento che è in grado di dire se l’utente puzza ha un costo di 265 dollari. Ma sarà davvero apprezzato oppure non verrà acquistato come da programmi e da previsioni?

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, sottolineando che questo strumento, in grado di fornire indicazioni sul proprio stato di “odore” è sicuramente un  aggeggio molto fantasioso e strampalato, un prodotto particolarmente eccentrico che se da un lato potrà suscitare l’interesse di molti fan ed utenti, dall’altra parte potrà anche suscitare le opinioni negative di molti altri.

Anche perché se è vero che esso potrebbe avere una certa utilità – il Kokun Body è in grado di informare l’utente sul livello di “puzza” che emana il suo corpo – dall’altro lato è anche vero che il suo costo potrebbe certamente far riflettere sul fatto che il gioco possa valere la candela.

L’aggeggino si chiama Kokun Body, e comunica con l’ iPhone direttamente tramite bluetooth. Sul melafonino viene poi installata una app, che ci rivela se il nostro corpo emana o meno cattivi odori, e se dunque è necessario farci una doccia oppure no. Il prezzo di questo accessorio tuttavia è tutt’altro che economico, dal momento che consiste in ben 265 dollari.

Kokun Body app per iPhone: ti dice se puzzi

Kokun Body app per iPhone

Kokun Body app per iPhone: l’applicazione che ti dice se emani un cattivo odore. Una delle tante trovate giapponesi

Il Giappone, nel corso di questi ultimi anni, ha certamente suscitato un enorme fascino sulla cultura occidentale, grazie ad una serie di media e di elementi del folclore nipponico. Si pensi ad esempio al cibo, con il sushi divenuto famosissimo e sfruttato anche in parecchi film e serie televisive. Anche i tanti videogiochi, i fumetti e i cartoni animati, hanno contribuito a questo clamoroso exploit. Ma la terra del Sol Levante ci ha abituati anche ad alcune bizzarrie e a diversi prodotti molto strani ed eccentrici, uno dei quali sarebbe un nuovo, incredibile accessorio per l’ iPhone.

L’ iPhone, fra i più desiderati apparecchi telefonici del mondo, è talmente eclettico da poter svolgere una larghissima serie di funzioni: non soltanto telefonare, ma anche scattare fotografie, girare video, navigare su internet, ascoltare la musica e quant’altro. E adesso, grazie al dispositivo di cui parlavamo poc’anzi, il melafonino potrà fare un’altra cosa incredibile: potrà rivelarci se… puzziamo. È una idea assurda? Può essere, ma sappiamo che già essa sta ottenendo un certo successo tra i più appassionati utenti e fan dei prodotti di casa Cupertino.

Samsung S8 Mini depotenziato: potrebbe essere la risposta

Samsung S8 Mini depotenziato

Samsung S8 Mini depotenziato, ma comunque un terminale performante e chiaramente anche con minore impatto economico

Potrebbe avere un notevole impatto positivo sui fan e sugli utenti di livello e di portata internazionale, il prossimo dispositivo telefonico che, secondo le ultime notizie ed informazioni, potremmo ritrovare sul mercato internazionale del settore: stiamo infatti parlando proprio del Samsung Galaxy S8 Mini, un dispositivo che potremmo ritrovare, in arrivo, proprio nei prossimi mesi.

La notizia ha destato un certo interesse presso i maggiori esperti e gli addetti ai lavori del settore, in quanto la gamma Mini pareva ormai defunta fin dai tempi del Samsung Galaxy S5 Mini. Di acqua sotto i ponti nel frattempo ne è trascorsa, e nonostante le smentite da parte di Samsung, nei giorni scorsi, sul noto portale di GeekBench ha fatto la propria comparsa un device che ha tutti i crismi per essere il Samsung Galaxy S8 Mini.

Chiaramente non vi è ancora nulla di confermato, ma il Samsung Galaxy S8 Mini alla fine potrebbe arrivare davvero. In questo senso, sarebbe un terminale ovviamente depotenziato rispetto ai “fratelli maggiori”, ma comunque molto performante e, soprattutto, più economico. Insomma, potrebbe avere tutte le carte in regola per affermarsi come un interessante dispositivo.