Uccide sorella con acido muriatico: è successo a Valenza

Uccide sorella con acido muriatico e tenta il suicidio, ingerendo la stessa sostanza: è successo a Valenza

Pare sia stata la disperazione a spingere un uomo, un pensionato di 67 anni, ad uccidere la sorella – gravemente malata, da tempo – con l’acido muriatico. Il fatto si è verificato in frazione Frescondino a San Salvatore Monferrato, dove questo Antonino Paratore, che da tempo si prendeva cura della sorella Rosangela, di 73 anni – ha somministrato alla donna dell’acido muriatico, per poi ingerire anche lui la sostanza velenosa.

Subito dopo, avrebbe telefonato ad un prete, carico di angoscia e di disperazione: una disperazione che avrebbe immediatamente allarmato il religioso, il quale si è poi subito precipitato a casa dei Paratore, ed ha lanciato l’allarme. Che non è servito a nulla per salvare Rosangela, giunta in ospedale già in condizioni gravissime, mentre per Antonino – che lotta tra la vita e la morte – grava una pesante accusa di omicidio.

Aveva problemi psicologici molto importanti, Antonino, probabilmente gravato dalla pesantezza della malattia della sorella: in stato di arresto per omicidio, l’uomo è piantonato in ospedale. Adesso, comunque, avranno il loro corso le indagini dei Carabinieri della Stazione di San Salvatore Monferrato, per cercare di capire cosa possa essere accaduto alla famiglia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi