Come usare al meglio i coltelli da cucina

coltelli

La cucina è una vera e propria arte, che necessita di conoscerne le tecniche per ottenere i miglior risultati. Tra le prime cose che si imparano ai corsi di cucina c’è sicuramente l’utilizzo degli utensili più comuni, come ad esempio i coltelli. Un buon approfondimento sull’argomento si può trovare anche sul sito http://coltellidacucina.info/.

Come si utilizzano i coltelli

La questione sembra banale, ma non lo è: utilizzare al meglio un coltello permette di ottenere il massimo da questo semplice utensile, spesso non usato nel modo migliore. I coltelli devono essere usati con fermezza, mantenendo saldamente la mano sul manico, questo permette di effettuare un taglio preciso e privo di sbavature. Per triturare finemente gli alimenti la mano libera si appoggia sulla parte superiore della lama, per guidarla al meglio e per imprimere maggiore forza all’azione di taglio. Quando invece si devono affettare carni o verdure le dita della mano libera devono fungere da guide per il coltello. Si posizionano in modo parallelo alla lama, non perpendicolare: questo permette di evitare gli incidenti e di utilizzare al meglio l’utensile.

Il coltello giusto per ogni occasione

I coltelli non sono tutti uguali; la forma della lama, le sue dimensioni, la presenza di dentellature, rendono un coltello più adatto ad alcuni scopi piuttosto che ad altri. Per questo motivo se si vuole ottenere un taglio perfetto è opportuno munirsi del coltello migliore per ogni occasione. Per tagliare il pane è sempre meglio utilizzare coltelli con lama seghettata, che permettono di tagliare fette perfette, senza schiacciare il pane. Per le verdure acide si utilizzano coltelli di piccole dimensioni, molto affilati e sempre seghettati, perché l’acidità tende a rovinare il filo delle lame dritte. Per sfilettare il pesce si usano appositi coltelli con lama sottile.

I coltelli di ceramica

Sui coltelli in ceramica esistono diverse leggende metropolitane, molto diffuse. La prima è quella che li dichiara perfetti per evitare l’ossidazione delle erbe aromatiche durante il taglio. In realtà le erbe si ossidano a causa dell’ossigeno, sostanza presente nell’aria, non sulla lama dei coltelli. C’è anche chi dice che i coltelli di ceramica siano molto fragili. La realtà è che i coltelli di ceramica di ottima qualità sono fatti con ceramiche particolari, molto resistenti, che permettono di usare tali utensili per decenni, senza che perdano il filo. I prodotti di scarsa qualità, venduti a poche decine di euro, sono invece molto fragili, quindi l’utilizzo è relegato a poche occasioni, per evitare che si rovinino vistosamente, o che addirittura la lama si spacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *