Category Archives: economia

Home / economia
53 Posts

Il 13 giugno aprirà un nuovo parco a Roma chiamato Roma World che porterà le persone in un vero e proprio viaggio verso l’Antica Roma.

Roma World sarà proprio accanto a Cinecittà World, famoso per essere dedicato interamente al divertimento del cinema e della televisione.
Questo nuovo parco avrà all’incirca cinque ettari di campagna e bosco e ricreerà atmosfere tipiche delle legioni romane.
Il parco è perfetto soprattutto per chi ama la natura e quindi vuole godersi una giornata all’aria aperta.
Inoltre si potrà anche mangiare e dormire come nei primi anni avanti Cristo e quindi divertirsi a diventare diventare gladiatori per un giorno.
Ci saranno delle bancarelle dell’antico mercato quindi con la possibilità di fare shopping e si potrà stabilire un rapporto speciale con gli animali della fattoria soprattutto ammirando il volo dell’aquila.

Quindi si potrà vivere una giornata come nel Medioevo ovviamente mantenendo tutte le distanze di sicurezza. Il percorso sarà diviso in diversi settori quindi all’ingresso ci sarà un grande portale dell’Accampamento e superando la guardiola si entrerà nel bosco. Poi al centro ci sarà una vera e proprio arena chiamata ‘l’Arena dei gladiatori‘ quindi un ring in cui ci sarà la possibilità di assistere a delle sfide o addirittura imparare alcune tecniche di combattimento grazie ad una spada. Il tutto sarà ovviamente guidato da istruttori professionisti. Poi a sinistra si trova la Taberna, ovvero il ristorante del parco, dove si potrà provare l’esperienza di mangiare come gli antichi Romani gustando i piatti e le bevande d’epoca. Infine a destra ci sarà l’Accampamento ovvero uno spazio adibito per dormire la notte proprio per permettere alle persone di dormire come duemila anni fa.
Infine ci sarà uno spazio dedicato allo shopping che permetterà di insegnare alle persone le tecniche che si usavano nell’Antica Roma.

In un’intervista rilasciata al programma Great Football, Fonseca ha chiarito che vorrebbe Mkhitaryan alla Roma ancora per un pò in quanto l’armeno è in ‘prestito’ dall’Arsenal.

L’ho già detto in passato e lo confermo: voglio che Micki rimanga. Anche lui vuole restare. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che ora tutto è in pausa e dovremo parlare con l’Arsenal. Voglio continuare a lavorare con lui. È un grande giocatore e un grande uomo”, afferma Fonseca.
Tempo fa anche il giocatore aveva espresso parole di stima nei confronti Fonseca, ma ovviamente non si sa se questo se basterà. Sicuramente Mino Raiola che è l’agente di Mkhitaryan, farà del suo meglio per accontentare il giocatore, anche perché ha il contratto in scadenza tra un anno.

Inoltre Fonseca ha parlato anche di mercato affermando che: ”In realtà non abbiamo bisogno di un gran numero di giocatori, anche perché possiamo fare sicuramente affidamento su quelli che già abbiamo attualmente in rosa. Potremmo essere interessati a qualche calciatore dello Shakhtar, ma trattare con loro è sempre così estremamente difficile. I club vorranno ovviamente pagare meno per i nuovi acquisti. Posso dire che sceglierei due calciatori per la Roma”. Ma dato che in questo momento il campionato, giustamente, è fermo: “Speriamo che dal 18 maggio potremo cominciare ad allenarci collettivamente. Per ora nessuno è certo della ripresa del campionato”, conclude così il protagonista dell’intervista.
Quindi Fonseca cerca di non sbilanciarsi più di tanto sulle questioni ‘private’ della squadra e l’unica cosa certa che sappiamo è che ad oggi, ma come anche in passato, Fonseca ha comunque il desiderio di continuare a lavorare con il giocatore armeno, Mkhitaryan.
Non ci resta che aspetta nuove informazioni dai diretti interessati.

In questi giorni, nonostante il calcio è fermo, il mercato dei giallo rossi continua a muoversi e spiazza tutti, soprattutto la Juventus e l’Inter, con una nuova mossa.

In questi giorni il calcio mercato sta facendo parlare un pò soprattutto per quanto riguarda il futuro dell’attaccante del Napoli Mertens. Ora c’è in ballo anche il mercato giallo rosso che ha in mente di sorprendere sul tempo i suoi rivali.
Infatti secondo il Corriere dello Sport la Roma avrebbe proposto all’attaccante Belga un contratto triennale da più di tre milioni di auro senza contare i bonus, offerta che il giocatore starebbe valutando con attenzione.
Quindi diciamo che la Roma cerca di battere i suoi rivali sul tempo, come la Juve e l’Inter che stanno ancora discutendo sul futuro di Gonzalo Higuain e Lautaro Martinez. 
Un altro nome che sta girando in queste ore e che sta ‘accendendo’ le idee dei giallorossi è quello del difensore del Tottehnam.

Infine Il centrale Belga che è in scadenza a Play Sport ha fatto chiarezza per quanto riguarda il suo futuro calcistico affermando: ”Il mio unico interesse in questo momento è firmare con la giusta squadra, potrebbe essere il Tottenham oppure un’altra. Ma comunque voglio continuare ad alti livelli ancora per qualche anno, anche perchè mi piacerebbe giocare soprattutto nelle coppe europee la prossima stagione. All’inizio di gennaio diversi club si sono fatti avanti nei miei confronti con proposte serie. In questo momento mi affascinano la Spagna e l’Italia ma prenderò comunque in considerazione tutte le opzioni. Il mio cartellino è gratuito e molti club non hanno i soldi per fare acquisti. Sta di fatto che i giocatori a scadenza come me sono ancora più ambiti”.

Buon compleanno Roma!”, così parla Virginia Raggi.

Il 21 aprile si sono festeggiati 2.773 anni dalla fondazione di Roma e il sindaco Virginia Raggi ha voluto esprimere il proprio pensiero tramite una diretta Facebook.
“Buon compleanno Roma! Oggi festeggiamo 2.773 anni dalla fondazione della nostra città. Una città Eterna e la Capitale degli italiani. C’è da dire che quest’anno sarà un compleanno un po’ particolare, un compleanno diverso dal solito ma con queste bellissime immagini di Roma vogliamo lanciare un messaggio di speranza e di coraggio a tutti i nostri cittadini e a tutti gli italiani: insieme ce la faremo, supereremo anche questo momento difficile”, così inizia il suo discorso la Raggi.

Poi continua: ”Cosa regalerei a Roma? Oggi è un Natale di Roma particolare, credo che i romani debbano sapere che è un Natale diverso, ma è comunque un Natale di incoraggiamento. A Roma regalerei un senso di fiducia, ci aiuterà sicuramente a superare questo momento difficile. Noi comunque siamo al lavoro per stabilire i ritmi e le progressioni della riapertura. Le parole d’ordine devono essere progressività, gradualità e prudenza. Dobbiamo consolidare i risultati epidemiologici, e procedere un passo per volta”, conclude il Sindaco.
Bellissime parole quelle spese da Virginia Raggi e soprattutto parole di incoraggiamento per questo periodo che sta vivendo l’Italia e il Mondo.
Ma lei non è stata l’unica a voler spendere delle parole per la Capitale d’Italia.
Moltissime altre persone sui social hanno iniziato a postare foto e video in cui veniva rappresentata una città bellissima, se non la più bella del mondo, che sicuramente ripartirà con il piede giusto.
Un compleanno un pò particolare per la nostra Capitale, un compleanno che rimarrà nella mente di tutti noi.

La lettura ha un ruolo fondamentale per lo sviluppo del pensiero critico, afferma Minardi.

Nelle Marche è stata approvata una legge che promuove  il libro e la lettura come fondamentali elementi per quanto riguarda la formazione e la crescita sia per l’individuo sia per la società.
Questa nuova a legge, che è finanziata con 150 mila euro per quanto riguarda l’anno 2021, prevede iniziative rivolte soprattutto alle giovani generazioni e ai soggetti socialmente svantaggiati. Queste sono iniziative di promozione della lettura in famiglia dai primi mesi di vita o in contesti sociali e territoriali disagiati comprendendo anche i centri per gli anziani e le strutture sanitarie. Inoltre questa legge vuole promuovere la frequentazione delle biblioteche e librerie senza tralasciare spazi moderni attrattivi, accoglienti e di socializzazione.
Questo tipo di provvedimento è stato preso dal relatore di maggioranza e dal vice presidente dell’Assemblea Renato Claudio Minardi (per la minoranza Gianni Maggi del M5s), Francesco Giacinti e Antonio Mastrovincenzo (Pd).
Ci sono stati anche dei pareri discordanti soprattutto da un consigliere leghista e da alcuni esponenti del Carroccio, di Fi, Fdi e Udc in quanto, nonostante tutti gli esponenti sono d’accordo sull’importanza della lettura per una crescita personale e culturale, è stata comunque segnalata l’inopportunità del momento per varare una norma di questo genere.

Infine come osserva Minardi: “La lettura ha un ruolo più che fondamentale per lo sviluppo del pensiero critico e dell’autonomia di giudizio nonché per la diffusione della cultura e della promozione del progresso civile, sociale ed economico. Chi legge, si informa e conosce, sviluppa un proprio pensiero sulla realtà e su quanto accade e, di conseguenza è meno esposto, soprattutto online, al rischio di diventare vittima di fake news”.

In questo ultimo periodo le persone si stanno appassionando sempre di più al calcio femminile, soprattutto nelle Marche.

La nazionale di calcio femminile di Milena Bertolini, protagonista ai mondiali in Francia, la scorsa estate ha fatto appassionare molte persone.
Questa rassegna ha dato il via a molte iscrizioni femminili alle scuole calcio.
Tramite questo articolo vogliamo far conoscere molte giovani talentuose nella Regione Marche.
Innanzitutto partiamo da Raffaella Manieri che è una veterana del movimento.
Nata a Pesaro, nel 1986, la giovane ha una fantastica carriera alle spalle: da Senigallia, Torino, Verona, fino a Torres (squadra con cui ha conquistato quattro Scudetti, quattro Supercoppe Italiane e altrettante coppe Nazionali). Ma il suo curriculum non si vanta solo in Italia infatti la ragazza dal 2013 al 2016  ha militato nelle file del Bayern Monaco, squadra con cui ha vinto il titolo tedesco, prima di tornare in Serie A per vestire le maglie di Brescia e Ravenna.

Adesso invece è il momento di Milena Bellucci, classe 2001, ed è uno dei migliori talenti formatisi nella Jesina calcio e tra le più grandi speranze per il futuro dell’Italia.
La ragazza è un centrocampista da un ottimo fisico e dal una fantastica tecnica, infatti lei da il meglio di sé davanti alla difesa o alle spalle degli attaccanti. E’ proprio grazie a queste caratteristiche che è arrivata la chiamata della Juventus Women, squadra di riferimento per quanto riguarda il calcio femminile nazionale.  Milena in bianco nero ha vinto  il Torneo di Viareggio 2018 già al primo tentativo. Da quel momento la sua carriera è stata tutta in crescita infatti ha già collezionato le prime presenze tra le “grandi” e si è guadagnata il prolungamento del contratto fino al 2022.
Ovviamente questi sono soltanto due dei grandi talenti che abbiamo in Italia in questo momento.

Perez, dopo essersi trasferito a Roma, ha totalizzato soltanto cinque presenze in partita.

Il Calciatore in un’intervista su IG ha ammesso che «A quello che succede al Barcellona ora non ci penso. L’addio è stato duro, l’ho vissuto malissimo perchè non lo capivo. Ora sono un giocatore della Roma, il mio presente e il mio futuro sono qui. Però voglio dire che io non sono la ruota di scorta di nessuno. Non pretendo di essere titolare per qui stiamo parlando di grandi squadre, sia la Roma che il Barcellona. Alla fine è vero, mi è costato un po’ accettarlo, ma ora sono molto contento. Spero si ricominci a giocare presto, che arriveremo al quarto posto e che andremo avanti in Europa League. Non penso a tornare in Spagna, se non per andare a Siviglia»

Poi sulla sua attuale squadra: ”Mi sono convinto perché mi ha chiamato Fonseca e mi ha trasmesso fiducia totale. La città mi piace e la Roma è un grandissimo club. Avevo sempre voluto visitare Roma, anche se non lo ho fatto molto a causa di tutto quello che è successo. È una città spettacolare, i tifosi sono calorosi e incredibili. Sono molto contento di stare qui”.
Purtroppo il giocatore fino ad oggi non ha giocato molte partite. ”Ho potuto giocare soltanto un mese o poco più, però mi sono adattato bene allo stile di gioco della squadra, a quello dei compagni e anche al modo di giocare qui in Italia. Ci hanno fermato sul più bello. Eravamo pronti per andare a Siviglia, stavamo prendendo fiducia dopo due vittorie consecutive in campionato. Vediamo quando ci faranno ricominciare, così da provare ad andare avanti in Europa e raggiungere il quarto posto che è la cosa primaria”, conclude Perez.

In questi giorni molte donne che sono vittime di maltrattamenti in famiglia sono comunque costrette a rimanere in casa e questo per loro, giustamente, è un problema.

Proprio per questo motivo il comune di Roma ha deciso di mettere a disposizione una struttura adibita ad accogliere le donne che vogliono via di casa.
“Continua l’impegno di Roma Capitale per le donne in condizioni di fragilità, specialmente in questo periodo in cui per molte di loro possono aumentare i rischi e le necessità. Oggi avviamo i primi inserimenti in una struttura che offre alle donne e ai loro figli un posto sicuro per tutta la durata dell’emergenza. Ringrazio la Sala Operativa Sociale e i nostri Centri Antiviolenza, raggiungibili ogni giorno H24, per l’impegno mai interrotto nell’intercettare i bisogni delle persone più fragili e in difficoltà. Continuiamo a lavorare senza sosta per tutti i cittadini”, afferma l’assessore Veronica Mammì.

Ad oggi ci sono soltanto 25 unità per questo tipo di urgenza e dato che In questo ultimo periodo le chiamate al centro antiviolenza sono aumentate, il comune di Roma ha deciso di mettere a disposizione più di quaranta posti letto per le donne che si trovano in difficoltà. Scelto fatta unicamente per salvaguardare la salute mentale e la salute fisica delle donne che subiscono violenza in famiglia.
Da Campidoglio spiegano che “Il servizio è rivolto a donne sole, madri con figli minori, gestanti e donne vittime di violenza in grave disagio sociale, che presso la struttura potranno trovare un posto sicuro tramite la Sala Operativa Sociale, in stretta collaborazione con i Centri Antiviolenza di Roma Capitale. A tutte le ospiti sarà effettuato uno screening in ingresso e un monitoraggio sanitario quotidiano. La struttura prevede anche la possibilità di stanze singole”.

 

Nella giornata di oggi i carabinieri hanno arrestato alcune persone per spaccio, grazie ad un bliz che va avanti da 48 ore. Tra di solo ci sono alcuni minorenni.

Precisamente in via di Torrevecchia sono stati sorpresi madre e figlio di 41 e 17 anni proprio mentre vendevano 82 grammi di hashish ad una ragazza di 16 anni romana, dietro con un corrispettivo di 470 euro. Oltre a denunciare i pusher, i carabinieri hanno comunque denunciato l’acquirente con l’accusa di possesso di sostanze stupefacenti. La 41enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari mentre suo figlio è stato accompagnato dai carabinieri presso il Centro di Prima Accoglienza Minori, in via Virginia Agnelli.
Nella stessa giornata, in via Commendone, i militari hanno fermato due giovani ragazzi di 15 e 16 anni trovandoli in possesso di 100 grammi di hashish.

Altri due giovani ragazzi, in via della Pineta Sacchetti, che alla vista dei carabinieri hanno tentato di nascondersi dietro ad alcune auto, sono stati fermati per una verifica ed entrambi i ragazzi sono stati trovati in possesso 100 grammi di hashish. I due giovani hanno 17 e 20 anni.
Infine successivamente sono stati svolti dei controlli presso le loro abitazioni in quanto i due abitano nello stesso quartiere. A casa del 17enne sono stati trovati nascosti in un cassetto di camera sua altre dosi di droga divida in diversi involucri ed un bilancino di precisione. Il ragazzo più grande, in quanto maggiorenne, è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre il minorenne portato anche lui al Centro di Prima Accoglienza Minori di via Virginia Agnelli.
Infine tutte queste persone sono state anche sanzionate per la violazione delle normative che riguardano l’emergenza sanitaria.
Ad oggi non si sa ancora quanto tempo rimarranno agli arresti domiciliari quindi non ci resta che attendere ulteriori informazioni.

”Auspichiamo che l’autostrada Roma Latina e la bretella Campoverde-Cisterna-Valmontone siano considerate un’unica opera” affermano gli esponenti del Pd locale.

”Nel prossimo decreto con cui il Ministero delle Infrastrutture indicherà le 26 opere da realizzare con nomina di un commissario straordinario, vogliamo che l’autostrada Roma Latina e la bretella Campoverde-Cisterna-Valmontone siano considerate un’unica opera” affermano il segretario regionale Bruno Astorre, il segretario provinciale Claudio Moscardelli ed infine i consiglieri regionali Enrico Forte e Savaltore La Penna.
E continuano: ”Puntiamo a realizzare l’intera opera infrastrutturale per oltre 2 miliardi di euro. Il PD a livello regionale e provinciale e la Regione Lazio si sono sempre impegnati per ottenere un ottimo risultato che è frutto di un lavoro lungo e pieno di ostacoli ma che è ad oggi vicino alla realizzazione. La decisione del Ministro De Micheli è di procedere con la nomina di alcuni commissari straordinari per opere infrastrutturali da realizzare il più velocemente possibile, con oltre 15 miliardi di euro di investimenti. La Regione Lazio con il Presidente Zingaretti e il vicepresidente Leodori si è sempre dimostrata, nel migliore dei modi, determinata a realizzare l’intera opera. Speriamo di cuore che questo impegno costante sia finalizzato con l’inclusione nel decreto del Ministero dell’autostrada Roma Latina e della bretella Campoverde-Cisterna-Valmontone e con la nomina di un commissario. L’opera intera così sarebbe interamente finanziata.” scrivono i DEM in una nota.

”L’intervento è di 2 miliardi di euro e avrebbe un impatto forte per per il nostro territorio in quanto sede del primo polo farmaceutico d’Italia. Costituirebbe un grande motore di sviluppo economico favorendo soprattutto la mobilità di merci. La volontà del PD e della RegioneLazio è stata sempre quella di realizzare sia l’Autostrada che la Bretella, facendo così uscire la Provincia dall’isolamento. Ricordiamo che l’opera su Latina prevede interventi compensativi come la realizzazione della tangenziale nord – est e il potenziamento del tratto Borgo Piave – Foce Verde a servizio del turismo”. Così concludono i segretari Regionali e Provinciali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi