490 Posts
tv-3774381_1920

tv-3774381_1920Il Grande Fratello Vip è iniziato da pochissimo e già ha creato i suoi consueti scandali divenuti virali anche sui social network. Se cerchi qualcosa di divertente da guardare stasera in tv, non puoi far altro che sintonizzarti su Canale 5 e goderti una serata all’insegna del reality. Ma cosa sta succedendo nella casa più spiata d’Italia in questi giorni e perché tutti ne parlano? Eccoti un breve riepilogo.More Link

4 valvola-pop-off-universale-benzina-type-7-simoni-racing

4 valvola-pop-off-universale-benzina-type-7-simoni-racingSpesso e volentieri, capita di dimenticarsi le scadenze: ad esempio il pagamento del bollo, ma anche il giorno in cui portare la propria auto a cambiare le gomme in vista del cambio in inverno. Le situazioni possono essere le più disparate, ma è abbastanza facile intuire come la sicurezza auto dovrebbe essere messa tra le priorità e segnarsi bene tutte le varie attività da svolgere sul calendario con la matita rossa.More Link

9 mario-1558068_960_720

9 mario-1558068_960_720Quali sono i migliori giochi arcade della storia?

Riassumerlo è molto difficile, considerato che chi ha qualche anno in più sulle spalle ben rammenta i pomeriggi trascorsi nelle sale giochi di città.

Niente ci vieta tuttavia di cercare di stilare una piccola classifica, cominciando dal mitico Puzzle Bobble, oggi replicabile anche online, con la sua frenesia, i suoi colori e il suo divertimento sfrenato: un vero e proprio must che si è proposto in tante versioni nel corso degli anni, e che sembra essere ben lungi dall’aver esaurito la propria straordinaria attrattività.More Link

Principe Edoardo carriera alternativa: cosa farebbe nella vita il quarto figlio della Regina Elisabetta, se non fosse, appunto, un membro della famiglia reale inglese?

Ogni persona che viene considerata membro della famiglia reale inglese ha sicuramente un obbligo da rispettare all’interno della Royal Family. Una vera e propria legge, secondo quanto voluto dalla stessa sovrana, la Regina Elisabetta, che ha stabilito che nessuna persona appartenente alla famiglia reale possa lavorare e quindi guadagnare in maniera autonoma. Per chiunque, pertanto, è necessario che il guadagno avvenga dalle tasse dei contribuenti e quindi che siano tutti mantenuti dalla corona.

Ma secondo un recente studio, pare che ognuno dei membri della famiglia reale potrebbero avere delle prospettive differenti, qualora, chiaramente, non vi fosse quest’obbligo.

Parlando del principe Edoardo, emerge che il marito di Sophie e quarto figlio della regina Elisabetta, potrebbe avere un futuro alquanto stabile ed interessante nella carriera di producer teatrale: dato il suo passato proprio come assistente nel settore presso una nota società che si occupa proprio di questo campo, egli potrebbe tranquillamente guadagnare circa 32 mila sterline l’anno. Niente male, per il principe Edoardo che avrebbe quindi ottime prospettive per il futuro, ed un guadagno davvero parecchio corposo.

Sophie Rhys Jones carriera alternativa: quale sarebbe il percorso professionale della moglie di Edoardo?

Oggi Sophie Rhys Jones è contessa di Wessex, così nominata dalla Regina Elisabetta in seguito al matrimonio con il principe Edoardo, quarto figlio della sovrana. Come accade esattamente a tutti i membri della famiglia reale inglese, anche lei non può lavorare in autonomia, in quanto una delle leggi che la Regina esige vengano rispettate è quella relativa ai limiti professionali.

In sostanza, nessun membro della Royal Family può lavorare. L’unico introito è quello delle tasse dei contribuenti britannici, e la Monarchia è in questo modo tenuta a mantenere tutti coloro che sono all’interno della famiglia reale inglese, in cambio di un impegno totale a rispettare le volontà della Regina. Tutti i membri della famiglia sono infatti al suo servizio e lavorano per lei: pertanto, presenziano ad eventi d beneficienza, viaggi di lavoro o di diplomazia, ed altri eventi proprio per conto della sovrana.

Questo accade anche a Sophie, che tuttavia, se non fosse moglie di Edoardo, avrebbe comunque un suo futuro interessante in quanto il suo curriculum le permetterebbe di avere una buona autonomia. Ebbene, lei potrebbe lavorare nelle pubbliche relazioni (come in effetti ha già fatto in passato), e potrebbe guadagnare circa 46 mila euro l’anno.

 

Camilla Parker carriera alternativa

Camilla Parker carriera alternativa: ecco quale sarebbe il lavoro che potrebbe fare

Secondo quanto è stato dichiarato dalla società di formazione globale che, nel Regno Unito, si è occupata di effettuare uno studio sui lavori e le professioni di diversi membri della famiglia reale (qualora non lo fossero, appunto), sono emersi dettagli interessanti anche sulla possibile carriera alternativa di Camilla Parker.

L’attuale moglie del principe Carlo è solo da poco apprezzata e riabilitata come figura che chiaramente ha la sua personalità e individualità e va rispettata anche oltre l’affetto verso Lady Diana. A lungo amante segreta di Carlo, oggi la donna ha finalmente ottenuto la sua posizione all’interno della famiglia reale inglese, non solo dal punto di vista affettivo (che ormai la riconosce come compagna di Carlo) ma anche sotto il profilo sociale ed economico.

Se non fosse la Duchessa di Cornovaglia (così come è stata nominata dalla Regina Elisabetta), sarebbe quindi una persona “normale” e potrebbe lavorare al di fuori delle regole imposte dalla sovrana.

Ma quale sarebbe la sua carriera alternativa? Secondo gli studi recenti, la Parker sarebbe “semplicemente” una segretaria, in quanto ha uno studio alle spalle abbastanza semplice. Da giovane, è stata segretaria part time, ed oggi i suoi guadagni sarebbero all’incirca 20 mila euro l’anno.

Kate Middleton carriera alternativa

Kate Middleton carriera alternativa: cosa farebbe la duchessa di Cambridge, moglie di William, se non fosse un membro della famiglia reale inglese? Ce lo spiega uno studio recente

Secondo uno studio che, proprio di recente, è stato portato avanti da una società che opera nel settore della formazione globale in Inghilterra, tutti i membri della famiglia reale inglese potrebbero ottenere un lavoro alternativo, qualora non fossero obbligati a rispettare le regole imposte dalla Corona.

Oggi, Kate Middleton “lavora” (se così possiamo dire) al servizio di Sua Maestà e come tutti gli altri membri della Royal Family si occupa di diverse operazioni, tra cui ad esempio feste ed eventi benefici, viaggi istituzionali, ecc.

Studiando il suo curriculum e i suoi studi, nonché skills personali, emerge che Kate Middleton è l’unica a possedere un diploma di laurea e questo è molto interessante perché porterebbe l’attuale Duchessa di Cambridge a lavorare all’interno di un’azienda, nel settore amministrativo, come già are avvenuto in passato. Il suo guadagno sarebbe comunque interessante (si parla di circa 26 mila euro annui), e la Duchessa sarebbe comunque spinta a migliorare la sua posizione lavorativa ed economica grazie agli scatti di servizio e di anzianità che la porterebbero sicuramente a guadagnare di più.

Meghan Markle carriera alternativa

Meghan Markle carriera alternativa: cosa farebbe? Continuerebbe il suo percorso da attrice guadagnando circa 405 mila euro annui, e (sorpresa tra le sorprese) sarebbe la più ricca tra tutti i membri della famiglia reale

Cosa farebbe Meghan Markle se non fosse la moglie di Harry e quindi non fosse obbligata a seguire le rigide regole della Regina Elisabetta in fatto di lavoro e occupazione? Secondo quanto è emerso da un interessante studio di una nota società di formazione del Regno Unito, pare che anche la Markle, qualora non fosse la moglie del duca di Sussex, potrebbe avere una carriera alternativa come, tra l’altro, è comprensibile visto il trascorso dell’ex attrice.

Infatti, Meghan Markle aveva già una sua vita professionale prima di sposare Harry: l’ex attrice americana avrebbe tendenzialmente proseguito il suo percorso da attrice, e avrebbe guadagnato sicuramente molto di più dello stesso Harry, che oggi avrebbe lavorato come impiegato in una società di beneficienza ed avrebbe guadagnato circa 24 mila euro. Ma quanto guadagnerebbe sostanzialmente l’ex attrice americana? Il guadagno sarebbe importante: si tratta di circa 405 mila euro, ossia un reddito di 350 mila sterline. Lei, infatti, sarebbe la più ricca e autonoma tra tutti i membri della famiglia reale inglese.

Harry e William impiegati in società di beneficienza: si tratta di una semplice ipotesi che è stata di recente formulata da una società di formazione globale del Regno Unito che ha studiato il curriculum vitae dei due figli di Carlo e Diana e ha trovato per loro un lavoro “alternativo”

Come è noto a tutti, nessun membro della famiglia reale inglese può lavorare e guadagnare per conto proprio: è una delle regole imposte dalla Monarchia, appunto, secondo la quale è solo possibile guadagnare attraverso gli introiti delle tasse dei contribuenti ma non attraverso un percorso professionale o lavorativo.

Tuttavia, una società di formazione globale ha voluto provare a capire, attraverso uno studio e l’analisi dei curricula dei membri della Royal Family, che tipo di lavoro farebbero e quanto guadagnerebbero alcuni di loro. In particolare, è emerso che i due figli di Carlo e Diana sarebbero impiegati in una società di beneficienza, che farebbe guadagnare loro circa 24 mila euro annui: niente a che vedere con il patrimonio milionario che invece essi possiedono per il solo fatto di essere duca di Sussex e duca di Cambridge, e di “lavorare” (se così si può dire) al servizio della Regina Elisabetta che detta leggi e volontà.

car-368636__340

car-368636__340Un tempo riservato alla sola clientela business, oggi il noleggio lungo termine privati è una florida realtà che sempre più italiani stanno abbracciando con convinzione, evidentemente desiderosi di potersi avvantaggiare degli importanti benefici che questa formula di utilizzo di un mezzo privato e personale può garantire.

Ma conviene il noleggio lungo termine privati? O ci sono alcuni aspetti che potrebbero scoraggiare questo tipo di relazione con la compagnia fornitrice dell’auto?More Link

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi