682 Posts

Negli Stati Uniti d’America Biden aveva parlato di una challenge ovvero vaccinare un milione di persone al giorno per cento giorni.
Ora Biden ha però deciso di velocizzare le cose e non arrivare a luglio bensì molto prima, a maggio.

Joe Biden, da qualche settimana Presidente degli Stati Uniti d’America, in queste ultime ore ha comunicato un ingranaggio dei vaccini anti-covid.
Il Presidente aveva intenzione di vaccinare tutti gli americani entro luglio ma a quanto pare ora, grazie ad una partnership mediata dalla Casa Bianca tra Merck e Johnson & Johnson’s, due delle maggiori case farmaceutiche mondiali tradizionalmente rivali, si accelererà il tutto e si parla addirittua di maggio.
”Gli Usa sulla strada di avere abbastanza vaccini anti Covid per tutti gli americani entro fine maggio. Una collaborazione simile a quella che abbiamo visto nella seconda guerra mondiale”, ha affermato il Presidente americano Joe Biden.
Inoltre Biden ci tiene sempre a ribadire l’uso della mascherina, soprattutto ora che il Texas ed il Missisipi hanno deciso di allentare un pò le restrizioni.
‘Non è il momento di abbassare la guardia’, ha affermato il Presidente.

Infatti, dopo il Texas, anche il Mississippi revoca l’obbligo di mascherine anti Covid e consente alle attività di operare a piena capacita’ a partire da domani.
Ad annunciarlo è stato il governatore repubblicano Jonathon Tate Reeves, sfidando il monito lanciato ieri dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) a non abbassare la guardia.
Anche il Texas infatti qualche giorno fa ha annunciato un allentamento delle regole anti-covid da seguire.
Ad annunciarlo è proprio il governatore Greg Abbott: ”E’ il momento di riaprire il Texas al 100%. A partire dal 10 marzo tutte le attività saranno aperte al 100% della loro capacità”.

Ieri sera si è tenuta la finale di questa edizione del Grande Fratello Vip ed ha vinto l’influencer Tommaso Zorzi.
Tommaso Zorzi era molto amato dal pubblico ed era uno dei favoriti fin all’inizio di questa edizione.

Quest’edizione del Grande Fratello Vip è stata l’edizione più lunga della storia del GF nel mondo.
Infatti è iniziata il 14 settembre ed è finita il primo marzo quindi è durata ben cinque mesi e mezzo.
I vip della casa hanno passato molte feste all’interno ad esempio Natale e Capodanno, cosa mai successa prima.
Alla finale sono arrivati in cinque ovvero Tommaso, Dayane, Andrea Zelletta, Stefania Orlando e Pierpaolo.
La puntata di ieri sera è stata molto emozionante.
I vip hanno ricevuto una sorpresa dalle persone a loro care.
Dayane e Pierpaolo hanno ricevuto una sorpresa dai loro figli, Andrea Zelletta invece dalla fidanzata Natalia Paragoni.
Il primo ad essere uscito dalla casa è stato proprio Zelletta, che si è classificato come quinto.
Poi è uscita Dayane ed è la quarta.
Sul podio poi è salita Stefania Orlando come terza classificata.
Gli ultimi due sono stati proprio Pierpaolo e Tommaso, che insieme hanno spento le luci della casa.

A trionfare come vincitore però è stato proprio Tommaso Zorzi.
Tommaso Zorzi è nato a Milano nel 1995.
Zorzi, che ha studiato Economia e Business Management a Londra, si è fatto conoscere nel 2016 quando ha debuttato nel docu-reality di MTV Italia «Riccanza» (ha preso parte alla prima edizione, la stessa che ha presentato al grande pubblico anche Elettra Lamborghini). Due anni dopo ha partecipato a «Pechino Express», in coppia con Paola Caruso (ex Bonas di Avanti un Altro), e nel 2020 — pochi mesi prima di entrare nella Casa del Grande Fratello Vip — ha pubblicato il libro «Siamo tutti bravi con i fidanzati degli altri» (Mondadori).

 

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con la sua diretta di oggi su Facebook ha informato i cittadini campani che da lunedì tutte le scuole saranno chiuse.
Questa decisione è stata presa dopo aver notato un aumento dei casi di contagio tra i più giovani, soprattutto per quanto riguarda la variante inglese.

Il Governatore della Campania, De Luca, ha deciso di chiudere le scuole a partire da lunedì 1 marzo.
Questa decisione è stata presa dopo un’attenta analisi dei contagi.
Si è notato, infatti, che tra i giovani il contagio da Covid-19 è sempre di più in aumento, in particolare per quanto riguarda la variante inglese.
Così da lunedì 1 marzo le scuole saranno chiuse, ‘finchè non verrà vaccinato tutto il personale scolastico’, ha affermato il Presidente Campano.
Durante la diretta di poco fa però il Presidente ha deciso di dire due parole anche per quanto riguarda il Governo, condannando di aver dato più importanza a cose futili, come i banchi con le rotelle, che alle cose importanti, come il vaccino.

”Nel decreto di nomina del commissario per l’emergenza Covid è scritto che egli non risponde alla Corte dei Conti per quello che fa. E’ obbligato a rendicontare le spese ovviamente, ci mancherebbe, ma non risponde alla Corte dei Conti. Cioè tutti gli amministratori di Italia rispondono alla Corte dei Conti meno che il Commissario. Sono cose vergognose”, ha affermato il Presidente Campano.
Ma non solo, poi continua: ”La cosa davvero bizzarra è che ci sono forze politiche che hanno fatto una ‘crociata’, rispetto ad un obiettivo idiota, l’eliminazione della prescrizione dopo il primo processo e poi tollerano una violazione di legalità come questa”.
Insomma, il Presidente della Campania non le ha di certo mandate a dire.

Giulia De Lellis fa sempre più passi in avanti per quanto riguarda la sua carriera.
La bella influencer infatti, qualche giorno fa, ha avvisato i suoi fans che presto la vedranno alla conduzione di un programma TV.

Giulia De Lellis è una delle influencer più famose d’Italia.
La bella romana è seguita da 5 milioni di persone su instagram e ogni giorno aumentano sempre di più.
Il tutto è partito qualche anno fa, con l’arrivo di Giulia al programma di Maria De Filippi ‘Uomini e donne’.
La ragazza è stata da subito apprezzata dal pubblico e, proprio per questo motivo, una volta uscita dal programma, è stato tutto in crescita.
In questi ultimi mesi la bella Giulia si sta togliendo un sacco di soddisfazioni.
Proprio qualche giorno fa sono finite le riprese di un film di cui farà parte.
La ragazza in questo film interpreterà la parte di se stessa e quindi dell’influencer.
Ma le sorprese non sono finite qui infatti ci sarà per lei un nuovo programma in TV.
Ad avvisare i suoi seguaci è stata proprio lei pubblicando un post su Instagram.

”Come molti di voi sanno, uno dei miei sogni nel cassetto è sempre stato poter presentare un programma televisivo. Sono quindi entusiasta di annunciare che condurrò̀ la prima edizione italiana di Love Island che, dopo aver raggiunto incredibili record in altre 18 nazioni, arriva anche da noi! Che dire… Vorrei già̀ spoileravi tutto… Tornerò̀ con più̀ news quando potrò̀, per ora è tutto. Come sempre, grazie a voi”, così la ragazza ha fatto sapere di questo nuovo progetto alle persone che amano seguirla, e sono davvero tante!
Non ci resta che fare un grande in bocca al lupo alla romana!

Zlatan Ibrahimovic è uno dei giocatori più forti del mondo ed è un attuale giocatore del Milan.
Con la perdita del derby 3-0 Inter Milan, Valerio Staffelli ha deciso di consegnare il tapiro d’oro al calciatore, facendogli anche qualche domanda per quanto riguarda Sanremo.

Ibrahimovic è uno dei calciatori più amati al mondo e ora è nel Milan.
Qualche giorno fa si è tenuto il derby Milan-inter, vinto dall’Inter 3 a 0.
Proprio per questo motivo Valerio Staffelli, di Striscia la notizia, ha voluto consegnargli il tapiro d’oro.
Staffelli ha beccato il giocatore a Milano ed ha subito deciso di ‘punzecchiarlo’ dicendogli: ‘3 a 0 con l’Inter, che batosta signor Zlatan’.
Ma Ibra non si lascia di certo prendere in giro e decide di stare al gioco regalandogli la sua maglietta.
‘La partita di ieri è stata dura, ma si riprende non ti preoccupare. Ora ci riposiamo, la prossima partita sarà giovedì’, delle parole da vero leader quelle di Ibra.
Inoltre Zlatan fa sapere a Staffelli che la prossima volta si porterà il tapiro d’oro, così avrà più fortuna.

Staffelli continua con le sue battute però: ‘Ma non è che lei si è distratto perchè a bordo campo era presente quella bella ragazza della Leotta?’, Ibra si mette a ridere ma afferma di no.
‘Da quando non c’è il pubblico siamo abituati a lei’.
Inoltre Zlatan ora si definisce il papà del Milan, oltre ad essere il capitano, e tutti contano sulle sue energie e sulla sua determinazione.
”Devo comportarmi come un papà e ci penso io”, afferma Zlatan.
Inoltre, la settimana prossima, andrà in onda l’edizione di quest’anno di Sanremo e Ibra sarà ospite ad una serata.
In questo momento però il calciatore si dichiara concentrato sulle prossime partite.

Durante la mattinata di ieri è arrivata una notizia che ha lasciato tutta la nazione senza parole. L’ambasciatore italiano Luca Attanasio, insieme ad un carabiniere e al suo autista, è stato ucciso a Goma.
La notizia dell’attentato è arrivata verso le 10 del mattino.

Luca Attanasio era un ambasciatore italiano di 40 anni, padre di tre figli.
E’ stato ucciso ieri mattina nel Congo, insieme al suo carabiniere di scorta 30enne.
La notizia ha lasciato davvero tutti senza parole, il ragazzo si trovava lì per portare la pace ed aiutare le persone in difficoltà.
E’ stato ucciso prima l’autista, poi lui ed il carabiniere sono stati trascinati nel bosco e sono stati uccisi con uno sparo.
Inoltre sono state rapite quattro persone, di cui tre sono state ritrovate.
La Ministra degli Affari esteri del Congo ha fatto sapere che sono alla ricerca delle persone che hanno giustiziato i due.
Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha espresso tutto il suo dispiacere per ciò che è accaduto ieri.

”Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della città di Goma uccidendo l’Ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato che hanno perso la vita nell’adempimento dei loro doveri professionali in Repubblica Democratica del Congo. Nel deprecare questo proditorio gesto di violenza gli italiani tutti si stringono nel cordoglio intorno alle famiglie delle vittime, cui desidero far pervenire le condoglianze più sentite e la più grande solidarietà”, ha affermato il Presidente della Repubblica italiana, con molto dolore e dispiacere per ciò che è accaduto.

In questi ultimi giorni il rapporto di amicizia tra Dayane Mello e Rosalinda ha preso una piega diversa dal solito.
Infatti le ragazze sono passate dall’essere migliori amiche ad essere quasi delle nemiche, e il motivo sembrerebbe essere proprio la gelosia di Dayane nei confronti del nuovo fidanzato di Rosalinda.

Dayane Mello e Rosalinda sono due protagoniste dell’edizione attuale del Grande Fratello Vip.
Le due fin dall’inizio hanno instaurato un bellissimo rapporto di amicizia, essendo l’una la spalla dell’altra.
Da qualche settimana però qualcosa è cambiato, proprio nel momento in cui Rosalinda ha iniziato una relazione con Andrea Zenga, anche lui concorrente del GF VIP.
Andrea e Rosalinda fin dall’inizio hanno mostrato dell’interesse reciproco, che ora è scoppiato in una vera e propria passione.
Rosalinda ha addirittura lasciato il suo fidanzato per stare con Zenga.
A quanto pare questa decisione non è andata bene alla bella Dayane Mello, in quanto sostiene che, la sua amica, si sia allontanata da lei dopo l’inizio di questa relazione.
Ne hanno discusso anche durante la puntata in diretta di venerdì sera.

Durante il confronto però Dayane ha affermato di non essere assolutamente gelosa di Andrea Zenga, anzi.
Semplicemente non le sta bene il fatto che la sua amica si sia allontanata da lei.
Questa versione di Dayane però qualche ora fa è stata cambiata in quanto, la modella brasiliana, avrebbe confessato agli altri concorrenti della casa dei suoi sentimenti per Rosalinda.
”Io voglio uscire dal Grande Fratello più felice di come sono entrata, ma ora vedo tutto confuso perché io la amo“, avrebbe detto Dayane, riferendosi a Rosalinda.
Al momento la modella non si è espressa più di tanto, ma sicuramente stasera in puntata capiremo di più.

Mario Draghi è ormai il nuovo Presidente del Consiglio e, qualche giorno fa, ha tenuto il suo Primo discorso al Senato.
Il Presidente ha parlato di questo nuovo Governo e soprattutto dell’emergenza Sanitaria che la nostra Nazione sta vivendo.

”Si è discusso molto sulla natura di questo governo. La storia repubblicana ha dispensato una varietà infinita di formule. Nel rispetto che tutti abbiamo per le istituzioni e per il corretto funzionamento di una democrazia rappresentativa, un esecutivo come quello che ho l’onore di presiedere, specialmente in una situazione drammatica come quella che stiamo vivendo, è semplicemente il governo del Paese. Non ha bisogno di alcun aggettivo che lo definisca.
Riassume la volontà, la consapevolezza, il senso di responsabilità delle forze politiche che lo sostengono alle quali è stata chiesta una rinuncia per il bene di tutti, dei propri elettori come degli elettori di altri schieramenti, anche dell’opposizione, dei cittadini italiani tutti. Ringrazio inoltre Giuseppe Conte che ha gestito una situazione di emergenza sanitaria ed economica come mai era accaduto dall’Unità d’Italia”, ha affermato il nuovo Presidente in carica Mario Draghi.

”Da quando è esplosa l’epidemia ci sono stati 92.522 morti, 2.725.106 cittadini colpiti dal virus, in questo momento 2.074 sono i ricoverati in terapia intensiva. Ci sono 259 morti tra gli operatori sanitari e 118.856 sono quelli contagiati, a dimostrazione di un enorme sacrificio sostenuto con generosità e impegno.
Cifre che hanno messo a dura prova il sistema sanitario nazionale, sottraendo personale e risorse alla prevenzione e alla cura di altre patologie, con conseguenze pesanti sulla salute di tanti italiani.
L’aspettativa di vita, a causa della pandemia, è diminuita: fino a 4 – 5 anni nelle zone di maggior contagio; un anno e mezzo – due in meno per tutta la popolazione italiana. Un calo simile non si registrava in Italia dai tempi delle due guerre mondiali. La diffusione del virus ha comportato gravissime conseguenze anche sul tessuto economico e sociale del nostro Paese”, ha concluso il Presidente del Consiglio.

Luca Zaia è il Presidente della Regione Veneto che in queste ultime ore sta avendo un calo di positivi.
Di questo il Presidente è contento ma avverte comunque di non abbassare la guardia.
Inoltre Zaia ci ha tenuto a parlare anche dei vaccini e di come le cose stiano andando troppo lentamente.

”Circa 1000 positivi, incidenza dall’1 al 3%, lo dico a chi pensa che sia il momento di fare festa. Lo dico a chi gira senza mascherine e che pensa che il virus sia un’invenzione. In calo i positivi. Calano anche i ricoveri: 1.290 in area non critica  e 135 in terapia intensiva. A dicembre avvertivamo dell’importanza delle varianti ma siamo stati accusati di usare le varianti per giustificare il numero elevato di contagi che avevamo. Oggi, quelle stesse persone lanciano l’allarme sulle varianti. La dottoressa Ricci poi vi spiegherà che abbiamo sequenziato 519 tamponi e cosa abbiamo trovato”, ha affermato il Presidente Veneto.

Per quanto riguarda i vaccini invece: ”Ad oggi abbiamo fatto 250mila inoculazioni mentre le seconde dosi sono 108mila. Vuol dire che in un mese e mezzo: se questo è lo standard, in dieci mesi avremo vaccinato un milione di persone. Ok, avemmo immunizzato gli anziani, ma non avremmo un Veneto covid free. I nostri centri vaccinali di massa sono efficienti, i cittadini ci ringraziano, ma ci sono poche dosi. Se riuscissimo ad avere i vaccini in un mese riusciremmo a fare una milionata di vaccini. Condivido la sfida di Draghi. È la più grande campagna vaccinale della storia. Ho l’impressione che  avremo vaccini in esubero tra qualche mese, ma ora c’è carenza. Noi abbiamo il dovere di approfondire se c’è disponibilità di vaccini, abbiamo subito comunicato con Aifa che ci ha risposto di parlare con Arcuri il quale non ci ha detto “lasciate stare che non sono vaccini”, ci ha detto “fatevi dare il numero di lotto”. Diciamo di no a 27 milioni di dosi?”, ha concluso il Presidente.

Giuseppe Conte non è più il Presidente del Consiglio della nostra Nazione.
Proprio l’altro giorno ha dovuto lasciare Palazzo Chigi e, dopo aver salutato tutti, ha pensato bene di fare un post da pubblicare sui suoi social, un post di ringraziamento.
Questo post è stato apprezzato da tutti ed ha fatto più di un milione di like.

Ho lavorato nel “Palazzo”, occupando la “poltrona” più importante. Ma tra i corridoi e gli uffici di Palazzo Chigi, anche alla fine delle giornate più dure e dopo le scelte più gravose, ho sempre avvertito l’orgoglio, l’onore e la responsabilità di rappresentare l’Italia. Sono grato a Voi cittadini per il sostegno e l’affetto, che ho avvertito forti e sinceri in questi due anni e mezzo. Ma vi sono grato anche per le critiche ricevute: mi hanno aiutato a migliorare, rendendo più ponderate le mie valutazioni e più efficaci le mie azioni.

La forza e il coraggio dimostrati dalla intera comunità nazionale soprattutto durante quest’ultimo anno di pandemia sono stati davvero incredibili: ci hanno dimostrato che ogni ostacolo, anche il più alto e insidioso, può essere superato, scacciando via le paure e i calcoli di convenienza, fidando nel coraggio dell’azione, nella determinazione dell’impegno, nell’etica della responsabilità. Io stesso ho cercato di far tesoro di questa esperienza, pur con i miei limiti, ma – vi assicuro – con tutto il mio impegno e la mia massima dedizione‘. ha scritto l’ormai ex Presidente.

Per poi concludere: ‘Da oggi non sono più Presidente del Consiglio. Torno a vestire i panni di semplice cittadino. Panni che in realtà ho cercato di non dismettere mai per non perdere il contatto con una realtà fatta di grandi e piccole sofferenze, di mille sacrifici ma anche di mille speranze che scandiscono la quotidianità di ogni cittadino’.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi