Italiani piagnoni: neonati azzurri piangono di più al mondo

Italiani piagnoni: i neonati del Bel Paese sono coloro che piangono di più al mondo. Lo studio dell’Università di Warwick

Lo dimostra un recente studio portato avanti dai ricercatori dell’Università di Warwick, secondo i quali tra i neonati, quelli nati in Italia sono coloro che piangono di più al mondo: è quanto emerge dagli esiti di questa indagine, secondo la quale sono state messe in relazione le abitudini e i pianti dei neonati provenienti da diversi paesi del mondo, evidenziando la caratteristica di continuità nei neonati azzurri.

Lo studio è stato reso noto sul Journal of Pediatrics, che ha evidenziato una situazione abbastanza particolare che ha preso in esame la “regola del tre”, ovvero al regola del pianto che dura per tre ore al giorno, almeno tre giorni a settimana, per tre settimane consecutive. Un pianto senza consolazione, che spesso si presenta nei primi mesi di vita e scompare intorno al primo anno: nella classifica che ha preso in esame i neonati in relazione a questo tipo di pianto, emerge che in prima posizione si trovano, appunto, i neonati italiani, accompagnati da Canada e Inghilterra. Bene, invece, i neonati di Danimarca, Germania e Giappone, che piangono con una minore frequenza di “colic” – il pianto inconsolabile – rispetto a tutti gli altri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi