L’oroscopo cinese, i segni di Yin e Yang

yin e yang

Ogni cultura del mondo ha sviluppato dei particolari metodi divinatori, che permettono di indicare il carattere di una persona e la sua fortuna, partendo dal giorno della nascita. Mentre nello zodiaco moderno occidentale i segni sono indicati con le costellazioni presenti in cielo, nel mondo cinese i segni zodiacali sono indicati dagli animali, suddivisi poi tra i segni Yin e Yang e tra i diversi elementi della natura. Le previsioni astrologiche cinesi vengono effettuate studiando l’anno di nascita di una persona, non il giorno come avviene in Europa.

La mitologia cinese

Le leggende narrano che fu il Buddha in persona a dare vita all’oroscopo cinese. Al momento della sua morte infatti chiamò a raccolta tutti gli animali della terra, ma solo alcuni arrivarono al suo cospetto, in particolare 12. Per questo egli premiò questi 12 animali, dedicando a loro ogni anno, partendo dall’ordine in cui gli animali giunsero presso di lui. Il primo animale ad arrivare fu il topo, mentre l’ultimo fu il maiale, detto anche cinghiale. Per questo oggi l’oroscopo cinese è suddiviso in 12 segni, ognuno dei quali indica un animale. Contrariamente a quanto avviene nel classico Zodiaco moderno infatti, l’oroscopo cinese presenta un segno per ogni anno, suddividendo il tempo in cicli di 12 anni. Per comprendere di che segno si è si deve quindi conoscere semplicemente l’anno di nascita, non la data precisa.

I segni degli animali

Gli animali che rientrano nello zodiaco cinese sono quelli che più comunemente popolano la Cina, e più in generale l’Asia, anche oggi. Abbiamo quindi, in ordine: topo, bue, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallo, cane e maiale. L’unica inserzione magico mitologica è costituita dal drago, che ovviamente non esiste in natura. Gli animali sopra menzionati sono ben conosciuti da tutti e le caratteristiche dei nati sotto questi segni sono chiaramente correlate a quelle del singolo animale. A partire dal topo, che è posto sotto il segno di Yin e Yang contemporaneamente, tutti gli altri animali sono indicati solo con uno dei due simboli, in modo alternato; il bue è un segno Yang, quindi la tigre è Yin e così via. Oltre a questo ogni segno è identificato da una caratteristica peculiare, anche in questo caso tratta dalle caratteristiche di ogni singolo animale. Il topo è saggio, il bue operoso, il coniglio prudente, il serpente è agile e così via, sino al maiale che è amabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *