Parma Calcio: squadra a rischio per deferimenti

Parma calcio

Parma Calcio: non sono novità positive per la squadra. Infatti, il procuratore federale Giuseppe Pecoraro vuole far luce sulla faccenda che riguarda i messaggi WhatsApp scambiati tra due giocatori del Parma e due dello Spezia

Il lavoro che dovrà essere portato a termine dal procuratore federale e da suoi collaboratori, dovrà far chiarezza sull’operato dei giocatori cercando di capire se ad essi dovrà essere imputata una semplice slealtà sportiva oppure il più grave illecito sportivo.

I giocatori dello Spezia risultati destinatari dei messaggi hanno però mostrato ai loro dirigenti il contenuto di quanto ricevuto e per questo è stato possibile mettere a conoscenza la procura di quanto accaduto: i giocatori dello Spezia in questione sono Filippo De Col e Alberto Masi, invece quelli del Parma ovvero coloro che hanno inviato i messaggi sono Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo.

La decisione della procura dipenderà dalla valutazione che inquirenti faranno sui due messaggi inviati da Calaiò, che invitava nel primo a levare la gamba e, nel secondo a rendere noto che era soltanto uno scherzo: poi dopo aver valutato anche quello di Ceravolo provvederà o no a dare il più grave capo d’accusa ovvero quello di illecito sportivo. Bisognerà attendere per capire cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi